AVANTI
12.09.19 - 08:000

Creato dalla tossina di un ragno un fungo transgenico che uccide le zanzare

Un fungo modificato geneticamente per uccidere la zanzara anofele, responsabile della trasmissione della malaria, causa di morte per mezzo milione di persone all’anno

 

Una ricerca condotta da esperti dell’Università del Maryland e dell’IRSS (Institut de Recherche en Sciences de la Santé) del Burkina Faso ha prodotto un fungo che si è rivelato molto efficace nella lotta contro la malaria grazie all’aggiunta di un gene che produce una specifica tossina derivata dal veleno di un ragno. Lo studio è stato pubblicato su Science e secondo i ricercatori dimostra che il fungo transgenico, innocuo per altre specie di insetti, potrebbe essere la soluzione all’aumento delle zanzare resistenti agli insetticidi.
Il fungo usato dagli scienziati è il Metarhizium pingshaense, un fungo presente in natura parassita di alcuni insetti e perciò già adoperato come bio-pesticida. Per aumentarne l’efficacia i ricercatori hanno modificato geneticamente il fungo, rendendolo capace di produrre una tossina velenosa presente in uno dei ragni più letali del mondo, il ragno dei cunicoli australiano. Per testarne gli effetti poi, i ricercatori hanno creato un finto villaggio di circa 600 metri quadrati, con capanne, piante, piccole pozze d’acqua e un vitello, il tutto sotto grandi tende. Hanno quindi popolato il villaggio con una delle specie di zanzare maggiormente responsabili della trasmissione della malaria, l’Anopheles coluzzii.
A questo punto, i ricercatori hanno spalmato le spore del fungo miste a olio di sesamo su lenzuoli di cotone neri, capaci di attirare gli insetti che, posandosi, entrano in contatto con le spore. In altre due parti divise del villaggio, invece, sono stati organizzati degli esperimenti di controllo con il fungo non modificato o senza nessun veleno. Gli studiosi hanno così osservato che le spore del fungo geneticamente modificato sono capaci di uccidere la zanzara in 5 giorni, quasi la metà del tempo rispetto al fungo naturale. E sono molto più efficaci perché Il fungo transgenico fa collassare la popolazione di zanzare in sole due generazioni.
Dai risultati dell’esperimento è quindi emerso che delle 1500 zanzare iniziali ne sono rimaste in vita solo 13. Ciò significa che il fungo ha sterminato il 99% degli esemplari in soli 45 giorni di esposizione. Inoltre, il fungo modificato geneticamente, rispetto a quello naturale, uccide con meno spore e, soprattutto, non ha effetto su altri insetti come le api. Per questo motivo i ricercatori hanno affermato che il fungo rappresenta una nuova arma, particolarmente incoraggiante, nella lotta contro la malaria, malattia ampiamente diffusa nelle aree più povere del mondo e capace di uccidere circa 400 mila persone l’anno.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
1 gior

Secondo gli scienziati di Harvard le radiazioni emesse dai buchi neri potrebbero creare la vita

In base a un recente studio i ricercatori di Harvard hanno scoperto che alcune zone intorno ai buchi neri potrebbero essere in grado di supportare la vita

AvanTI
5 gior

IBM partner di Fraunhofer per promuovere la ricerca sul quantum computing in Europa

La Germania ha stanziato un budget biennale di 650 milioni di euro per finanziare progetti di ricerca nel campo del calcolo quantistico e realizzare il super computer Q System One

GIAPPONE
1 sett

In arrivo Arque, la coda robotica utile per migliorare l’equilibrio e gestire carichi pesanti

Alcuni ricercatori giapponesi hanno creato un’appendice robotica che promette di aumentare le capacità di chi la indossa, migliorandone l’equilibrio e l’agilità

STATI UNITI
1 sett

Gli scienziati prevedono i salti quantici e possono risolvere il paradosso del gatto di Schrödinger

Alcuni fisici dell’Università di Yale hanno immaginato di poter salvare il famoso felino, simbolo di imprevedibilità, anticipando in tempo reale i salti quantici

STATI UNITI
2 sett

Astro, il cane-robot da addestramento che impara dall’esperienza

L’Intelligenza Artificiale sviluppata nei laboratori della Florida Atlantic University esegue i comandi e apprende per svolgere azioni aggiuntive

GERMANIA
2 sett

Un nuovo esperimento per stabilire una volta per tutte se l’EmDrive è realizzabile

In caso di successo si potrebbe finalmente realizzare un motore in grado di far volare i veicoli spaziali senza l’utilizzo di carburante

STATI UNITI
2 sett

Un viaggio alla scoperta dell’universo delle interfacce neurali

Alcuni impianti cerebrali adoperano l’elettricità, altri la luce, altri ancora la chimica. Quali sono gli sviluppi e le prospettive in questo campo scientifico?

STATI UNITI
3 sett

Presto i medici potrebbero prescrivere ai pazienti robot sessuali

I robot potrebbero aiutare le persone a superare le disfunzioni sessuali, ma la preoccupazione è che possano rappresentare un rischio per chi non ne sia affetto

AVANTI
3 sett

Le lenti a contatto ad alta tecnologia che fanno lo zoom con due battiti di ciglia

Arriva dai ricercatori dell’Università di San Diego il sistema che mima i movimenti oculari permettendo alle lenti biometriche di rispondere agli impulsi modificando la lunghezza focale

AVANTI
4 sett

Creata un’Intelligenza Artificiale in grado di generare testi falsi ma altamente credibili

GPT2, il generatore di testi più evoluto di sempre potrebbe creare seri problemi se finisse nelle mani sbagliate. Per tale motivo per il momento resterà segreto

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile