STATI UNITI
21.08.17 - 11:490

I robot telescopici che arrivano ovunque

Lo studio, sostenuto dalla National Science Foundation, è stato portato avanti dai ricercatori della Carnegie Mellon University

Robot telescopici in grado di arrivare dappertutto

Un grande passo avanti è stato fatto nell'ambito della robotica: i ricercatori hanno trovato la maniera di realizzare strutture telescopiche capaci di ruotare e piegarsi. Lo studio, sostenuto dalla National Science Foundation e portato avanti dai ricercatori della Carnegie Mellon University, è rivoluzionario, perchè permette di ampliare enormemente i risultati conseguiti da questa branca di studio.

La scoperta

Il ricercatore che sta lavorando al progetto è Keenan Crane, professore di informatica presso la Carnegie Mellon University, insieme con Stelian Coros, assistente di robotica, e Christopher Yu, dottorando in informatica. I tre studiosi hanno messo a punto un algoritmo capace di riprodurre movimenti di torsione e lo hanno poi abbinato ad una struttura telescopica. Hanno inoltre realizzato uno strumento di progettazione che rende possibile la realizzazione di queste strutture anche da parte novizi con poca esperienza.

Una struttura telescopica funziona come il telescopio espandibile che siamo soliti associare ai pirati. Essa è formato da una serie di cilindri diretti e nidificati. I tre studiosi hanno però notato che queste strutture telescopiche possono essere, oltre che sferiche, anche elicoidali. In questo caso, una volta estese, le sezioni trasversali circolari consentono una rotazione dei segmenti curvilinei, permettendo anche torsioni 3D.


Applicazioni della scoperta

Le strutture telescopiche capaci di ruotare e piegarsi permettono la realizzazione di strutture robotiche espandibili, che possono essere facilmente trasportate senza problemi di ingombro data la loro capacità di ridurre notevolmente le loro dimensioni. Le applicazioni sono varie. Sono state ad esempio create delle lucertole robotiche, con coda e zampe retrattili (come si vede sul sito www.futurity.org, sito che riporta la notizia), ma ci sono state anche applicazioni più utili, come la realizzazione di veri e propri ripari dispiegabili (una casa da portare sempre con te). Un altro possibile uso è quello di un braccio robotico munito di artiglio: il braccio, anche esso espandibile, potrebbe essere contenuto in una scatola ed espanso, in caso di bisogno, per raggiungere obiettivi lontani.

ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Un guanto elettronico riesce a far provare ai portatori di protesi sensazioni simili a quelle umane
I ricercatori della Purdue University hanno creato un guanto elettronico da applicare sulle protesi della mano che consente di far percepire a chi lo indossa temperatura,pressione e altre informazioni
VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Gli scienziati creano ologrammi che si possono vedere, toccare e addirittura sentire
Attraverso la tecnica della levitazione acustica, un sistema interattivo produce immagini sospese nello spazio proiettando i colori su piccole sferette che fluttuano nello spazio ad alta velocità
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
Orion, l’impianto neurale che riesce a ridare una vista parziale ai non vedenti
Una sperimentazione medica ha permesso a sei pazienti di riacquistare parzialmente la vista grazie a Orion, un dispositivo che trasmette le immagini da una videocamera direttamente al cervello
STATI UNITI
2 sett
Atlas: il robot umanoide che adesso è in grado di eseguire agili movimenti da ginnasta e da parkour
Il nuovo modello di Atlas, il robot punta di diamante della Boston Dynamics, è capace di usare tutte le parti del suo corpo in maniera più armoniosa, facendo salti, capriole e correndo come un’atleta
SVIZZERA
2 sett
Paraplegici tornano a camminare grazie alla neurotecnologia che ricollega il cervello alle gambe
Alcuni ricercatori svizzeri hanno sviluppato una tecnica rivoluzionaria di stimolazione elettrica che permette alle persone che hanno subito una lesione del midollo spinale di tornare a camminare
BELGIO
3 sett
Industrie 2.0 grazie a robot intelligenti che collaborano e risolvono eventi imprevisti
Si chiama Thomas ed è il progetto finanziato dall’UE per sviluppare un nuovo modello di officine industriali con robot capaci di percepire l’ambiente circostante, collaborare tra loro e con le persone
STATI UNITI
3 sett
Una startup sta lanciando un servizio di backup del cervello che tuttavia è fatale per l’uomo
Nectome è un’azienda in grado di preservare il cervello grazie a una soluzione chimica che può mantenere intatto un corpo per centinaia di anni, ma si tratta di una vera e propria eutanasia
VIDEO
STATI UNITI
4 sett
Gli scienziati creano un’Intelligenza Artificiale da una lastra di vetro
I ricercatori dell’Università del Wisconsin-Madison hanno trovato il modo per creare vetri artificialmente intelligenti che funzionano senza il bisogno di sensori, circuiti e persino dell’elettricità
VIDEO
STATI UNITI
1 mese
Il serpente robot che potrebbe rivoluzionare gli interventi di neurochirurgia
La nuova tecnologia messa a punto dai ricercatori del MIT consiste in un filo per procedure endovascolari rivestito in idrogel e controllato magneticamente che riduce i rischi per medici e pazienti
STATI UNITI
1 mese
Il pilota automatico di Tesla è statisticamente 9 volte più sicuro della guida umana
Tesla ha aggiornato i dati del rapporto sulla sicurezza della guida autonoma: in condizioni di guida medie il pilota automatico sarebbe quasi 9 volte più sicuro di un conducente umano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile