foto ated Ict
ATED
10.08.20 - 08:580

Identità culturali a confronto

È in lavorazione un cortometraggio realizzato da due allievi luganesi per riflettere sulle differenze culturali

LUGANO - Si intitola Limbo e si tratta di un cortometraggio attualmente in fase di post produzione che stanno realizzando due liceali, Kiryl Hramadka e Ivan Sokolov. I due ragazzi hanno partecipato in terza liceo (anno scolastico 2018-2019) a uno scambio culturale che si è svolto tra il Liceo di Lugano 1 e la Xuejun High School di Hangzhou, in Cina. Un’esperienza forte che ha avuto un grande impatto su entrambi e da cui è scaturita l’idea di realizzare da zero un cortometraggio che affronti in modo diretto le diverse identità culturali con cui si sono misurati i ragazzi.

Abbiamo sentito Kiryl Hramadka e Ivan Sokolov e ci siamo fatti raccontare in che modo è stata articolata la trama del cortometraggio: “Il soggetto della nostra storia vede come protagonista Dima, un giovane immigrato russo cresciuto in Svizzera, che si trova in una situazione di incertezza tra i due lati che compongono la sua identità culturale. Nella ricerca di una maggior consapevolezza di se stesso e di ciò che lo costituisce è accompagnato dalla zia, immigrata da poco in Svizzera e gestrice di un negozio russo sull’orlo del fallimento, e da Arianna, una ragazza svizzera appassionata di scrittura che frequenta lo stesso liceo di Dima”.

Il corto allude a una sorta di sospensione fra diverse realtà culturali, come si può intuire anche dal titolo, Limbo. Quali sono a vostro giudizio gli elementi che determinano la propria identità culturale?

Ognuno risponderebbe diversamente a seconda delle proprie esperienze, non pensiamo che ci possa essere una risposta universale a questo tema. Dipende dalla storia esclusivamente vissuta da ognuno di noi, dalle proprie origini e dalle circostanze in cui si è cresciuti. Nel caso di qualcuno che è cresciuto a stretto contatto con diversi ambienti culturali, sarà una sfida permanente quella di cercare di bilanciare i diversi aspetti che compongono la sua identità culturale. È proprio questa la situazione che cerchiamo di esplorare e di illustrare nel nostro film, secondo noi sarebbe più efficace se ve la mostrassimo a immagini piuttosto che a parole.

In un anno scolastico così particolare per effetto della pandemia come quello appena archiviato, come avete impostato il lavoro per realizzare il cortometraggio? Avete usato piattaforme di collaborazione per coordinarvi?

Il nostro liceo è stato chiuso proprio quando ci stavamo preparando a svolgere le riprese, che volevamo completare prima dell'inizio degli esami. Questo tempo in più, però, ci ha fornito l'opportunità di sviluppare maggiormente la sceneggiatura e di pianificare meglio le riprese. Durante questo periodo ci tenevamo in contatto tra di noi e con le persone coinvolte nel progetto tramite servizi come Zoom e Skype. Nel frattempo gli esami sono stati annullati e questo ci ha dato ancora più tempo sia per la preparazione che, infine, per svolgere le riprese, alle quali ci siamo dedicati in seguito all'alleviamento delle restrizioni, mantenendo le precauzioni sanitarie necessarie sul set.

Vale la pena ricordare che i principali partecipanti alla realizzazione del cortometraggio Limbo hanno tutti frequentato il Liceo di Lugano 1 e sono:

Ivan Sokolov: co-ideatore e co-regista del film. Un videomaker, ha svolto diversi servizi giornalistici per Spam e la Domenica sportiva della RSI.

Kiryl Hramadka: co-ideatore e co-regista del film. Artista e animatore, ha ricevuto il primo premio al Concorso Premio svizzero Lavoro di maturità Arti Visive 2020 per il cortometraggio animato “L’impeccabile erede”.

Elias Scholtischik: attore principale nei panni di Dima, il protagonista della storia. Ha studiato recitazione al Centro di Formazione MAT.

Lisa Becker: attrice principale nei panni di Arianna. Ha studiato recitazione al Centro di Formazione MAT per 3 anni. Intende perseguire una carriera nell’ambito della recitazione, sia in quello teatrale che quello cinematografico.

Kristina Borradori: attrice principale nei panni della zia di Dima. Ha conseguito una laurea in fashion design all’Istituto di Moda Burgo di Milano e ha studiato recitazione per 3 anni e mezzo al Centro di Formazione MAT.

Lucio Canepa: tecnico delle luci sul set del cortometraggio ed ex-caporedattore di Agorà, foglio culturale del Liceo di Lugano 1.

Francesco Casarella: tecnico del suono sul set del cortometraggio. Appassionato di tecnologia e video editing, ha collaborato con la RSI e con Ivan Sokolov nella realizzazione di diversi video per Spam.

Andreas Compagnoni: compositore per “Limbo”, fa parte della band Noisy Peanuts. Attualmente il cortometraggio è in fase di post-production.

Chi è ated – ICT Ticino

ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. Dal suo esordio, ated - ICT Ticino organizza manifestazioni e promuove innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all’innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell’attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino si propone come l’associazione di riferimento nell’ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids e da tutte le sue altre iniziative.

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
ATED ICT TICINO
3 ore
Come sta evolvendo la tecnologia blockchain
La blockchain regolamentata soppianterà la blockchain pubblica, quella privata e la ibrida?
STATI UNITI
2 gior
Facebook è pronta per gli occhiali smart
Il colosso dei social ha stretto un accordo con EssilorLuxottica per sviluppare insieme i prossimi occhiali intelligenti
LUGANO
5 gior
Coderdojo Lugano ai nastri di partenza
Riparte il programma di ated4kids per giovani dai 6 ai 15 anni per usare e capire la tecnologia
LUGANO
1 sett
Tradizione VS Globalizzazione
A discutere del tema i giovani di ForeverYoung, moderati da Don Emanuele di Marco e Valentina Testoni
ATED
1 sett
Swisscom è a Visionary Day 2020
Per parlare di contaminazione positiva, ma anche della nuova normalità digitale
LUGANO
1 sett
L’Hackathon Fu-turismo è online
Il 3 e 4 di ottobre, nell’ambito di Visionary Day, c’è una maratona collaborativa e gratuita online
ATED
1 sett
Nuovi modelli di business in tempi di crisi
Come utilizzare la tecnologia e il digitale per far fronte agli strascichi economici del Covid-19? Ve lo spiega un talk
ATED
2 sett
Con Alexa si pagherà il pieno di benzina
Funziona solo in America, ma diventa realtà un servizio presentato all’ultimo CES di Las Vegas
LUGANO
2 sett
AIL è sponsor di Visionary Day
La sostenibilità passa attraverso la tecnologia e la trasformazione digitale
LUGANO
2 sett
Visionary Day si presenta: una settimana nel segno dell'innovazione
Che si terrà dal 3 al 9 ottobre, gratuitamente e via web. Almeno 60 gli incontri e i seminari con ospiti internazionali
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile