ATED
LOCARNO
08.11.19 - 10:280

E-learning: parte il primo corso ticinese di Moodle

Security Lab, società leader nell’e-Learning e nella Cyber Security, presenta in Ticino la piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo

È davvero una novità assoluta per il Ticino il corso che si terrà il 26 novembre, dalle ore 8.30 alle 17.30, presso la sede centrale della Società Elettrica Sopracenerina, in piazza Grande 5 a Locarno: per la prima volta nel cantone, infatti, viene presentato Moodle, il sistema open source di Learning Management più diffuso al mondo, che permette di creare e gestire qualunque tipo di formazione in ambito aziendale.

Il seminario si intitola “Introduzione a Moodle LMS – Modulo 1” e si rivolge ai responsabili e agli addetti del reparto formazione risorse umane e a chiunque gestisca la formazione aziendale. A organizzarlo e a erogarlo è una delle eccellenze ticinesi nell’ambito della sicurezza informatica e dell’e-learning: Security Lab, di Lugano.

“L’uso di nuove tecnologie multimediali permette di aumentare la qualità dell’apprendimento facilitando nel contempo la condivisione e la collaborazione” spiega Alessandro Carniato, Senior Instructional Designer di Security Lab e docente del corso insieme a Mario Calabrese, Insegnante di Ambienti Digitali in Apprendimento. “In tal senso l’interattività, la dinamicità e la modularità fanno dell’e-learning una modalità attraverso la quale la formazione in azienda raggiunge un nuovo livello in termini di efficacia ed efficienza.”

L’e-learning, metodo che fa uso di tecnologie multimediali e di internet per ottimizzare l’erogazione e la condivisione di conoscenze anche da remoto, è del resto un metodo sempre più diffuso e apprezzato a livello mondiale. I vantaggi che comporta sono inarrivabili, non solo a livello di efficacia e di misurabilità dei risultati ma anche dal punto di vista dell’efficienza organizzativa e della flessibilità offerte ai suoi fruitori. In particolare, il corso proposto da Security Lab si svolge in modalità “hands-on”, cioè con un approccio molto pratico che consente di sperimentare da subito e in prima persona le potenzialità di Moodle. Partendo dalle basi, i frequentanti impareranno a utilizzarne le funzioni più elementari, per poi, una volta presa confidenza con la piattaforma, applicare sul campo le competenze acquisite.

Security Lab mette a disposizione di ciascuno dei partecipanti al corso anche due benefit aggiuntivi: l’attivazione di un account sulla sua piattaforma Moodle, che resterà valido per trenta giorni e permetterà di continuare a esercitarsi per migliorare quanto appreso in aula, e la possibilità di consultare, per un mese intero, i due trainer, a cui sarà possibile chiedere delucidazioni e suggerimenti sull’utilizzo del tool.

L’appuntamento del 26 novembre rappresenterà quindi un’ottima opportunità per tutti coloro che fossero interessati a conoscere le nozioni principali di uno strumento informatico sempre più indispensabile per le dinamiche di erogazione formativa in azienda, in grado di aprire le porte a nuovi e sempre più performanti scenari di condivisione del sapere in ambito professionale.

Da QUI per visualizzare il programma completo del corso;
Da QUI per iscriversi in pochi click.

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
ATED
3 gior
Collaborazione indipendente dalla sede, con Webex si può
Uno scambio sicuro di dati e comunicazione efficiente resi possibili grazie a questa soluzione, Paul Saxer ci racconta i vantaggi
ATED
5 gior
Anche la tecnologia ha un cuore
A che cosa dovrebbe servire, se non a migliorare la vita dell’uomo? È la filosofia alla base del successo di Dell Technologies, da sempre animata da un nobile fine: «Il progresso dell’umanità»
ATED
6 gior
L'app della vita? Ci pensa "Progettare Informatica"
Il servizio di InformatiCH si prefigge di ovviare alle problematiche più o meno frequenti, proponendosi come intermediario fra committenti e sviluppatori
LUGANO
1 sett
#STEM, #Crowfunding, #FakeNews, #Networking
Giovedì 28 novembre all'Hotel Lugano Dante Center, Maria Francesca Corrado, Alex Orlowsky e Paolo Gasperi
LUGANO
1 sett
USI Hackathon 2019
Dal 15 al 17 novembre si terrà il primo USI Hackathon all'Università della Svizzera italiana a Lugano
ICT TICINO
1 sett
Tranquillo Cloud, di nome e di fatto
Anche i dati sono in cerca di adeguata protezione
LUGANO
1 sett
Minecraft4Switzerland debutta a Lugano all’Hackathon dell’USI
Si tiene presso il Campus universitario dal 15 al 17 novembre il primo Hackathon promosso da Code Lounge in collaborazione con ated4kids e la Città di Lugano per il tramite di Lugano Living Lab
ATED
2 sett
Progetto «Estage»: al via la quarta edizione
Forte dell’ottimo e crescente riscontro ottenuto nelle prima tre edizioni, la piattaforma sarà attiva per il quarto anno di fila
ATED
2 sett
A Lugano è Robotmania
La passione per la robotica diventa sempre più contagiosa e anno dopo anno le sfide internazionali si fanno più ambiziose
CANTONE
3 sett
Convertita con riserva
Elena Cavadini è traduttrice diplomata in inglese e tedesco della Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori di Milano e responsabile del settore traduzioni della ditta SayIT SA di Novazzano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile