ATED
LUGANO
01.10.19 - 16:240
Aggiornamento : 16:51

Voxxed Days Ticino: il globale incontra il locale

Il sogno continua e questo sabato saranno oltre 300 gli sviluppatori che parteciperanno alla quinta edizione di Voxxed Days Ticino

 

L'industria tecnologica è internazionale e in rapida evoluzione. Sfruttare i benefici della conoscenza globale è essenziale, e le conferenze sono importanti centri di condivisione della conoscenza. Possono sostenere e aprire carriere, ispirare nuove direzioni e insegnare nuove tecnologie e processi.

Alla sua quinta edizione (la seconda organizzata da ated - ICT Ticino) Voxxed Days Ticino bilancia la conoscenza globale con l'immenso patrimonio di conoscenze locali a Lugano e in Svizzera. 

Cosa ne pensano gli esperti? 

In attesa della giornata 2019 di sabato di 5 ottobre, abbiamo ascoltato il parere di quattro esperti su alcune tematiche di loro scelta che vi presentiamo di seguito.

Tra i ricercatori locali abbiamo incontrato Alessandro Giusti

Ricercatore senior presso l'Istituto Dalle Molle per l'intelligenza artificiale (IDSIA, USI-SUPSI) di Lugano, Alessandro Giusti condividerà le lezioni apprese nei suoi 10 anni di esperienza nella risoluzione di problemi reali di machine learning. Si occupa di robotica, Applied Machine Learning, interazione uomo-robot, elaborazione di immagini biomediche e visualizzazione dei dati.

Alessandro pensa che "Esporre continuamente se stessi a nuove idee e contatti è una parte importante per essere un knowledge worker di successo, sia che si tratti di uno sviluppatore o di un ricercatore". In questo senso, eventi di condivisione della conoscenza della comunità come i Voxxed Days Ticino sono fondamentali per rimanere al passo con la tecnologia e noi non possiamo che essere d’accordo con lui e racconta che “Il Machine Learning è ampiamente considerato come un'area di conoscenza che diventerà essenziale per gli sviluppatori”. Per fortuna Giusti ci assicura che iniziare è, in verità, molto facile: "La qualità dei framework software, così come la quantità di risorse e tutorial disponibili gratuitamente online, ha abbassato drasticamente la barriera di accesso. Oggi, chiunque sia in grado di scrivere poche righe di codice può anche addestrare modelli di apprendimento automatico". Tuttavia, nonostante l'accessibilità delle tecniche di Machine Learning, la soluzione dei problemi è complessa e ci sono ostacoli sulla strada: "I modelli sono spesso concepiti come magiche scatole nere, imprevedibili e non del tutto comprese". 

Giusti mira a far luce su alcuni di questi ostacoli comuni, "....la maggior parte dei quali hanno soluzioni semplici e facili". E la causa di alcuni dei suoi maggiori ostacoli? "Probabilmente non leggo abbastanza. Ho passato parecchio tempo a cercare di reinventare cose che avrei potuto imparare in un decimo del tempo leggendo un buon libro".

Amedeo Zucchetti sviluppatore software nato e cresciuto in Ticino 

Amedeo Zucchetti lavora presso WellD Sagl di Lugano ed è membro del consiglio di amministrazione di Banana.ch SA. Lavora principalmente con React e React Native.

Al Voxxed Days Ticino parteciperà per la prima volta in qualità di speaker. È stato incoraggiato a parlare dai suoi colleghi, dopo aver scritto un articolo sulle sue applicazioni per la costruzione di opere con White Label su React Native. Un'applicazione white label è uno stampo o una cornice che può essere utilizzato per generare più applicazioni, riducendo la necessità di scrivere ogni applicazione da zero.

La sua presentazione approfondirà quando utilizzare un'applicazione white label, i pro e i contro, e quando non usarne una. "Anche ora, sto ancora lavorando su un'applicazione per White Label e la mia comprensione dell'argomento continua a cambiare".

Per quanto riguarda l'essere incoraggiato a tenere la sua prima conferenza, Zucchetti ha il pieno sostegno dei suoi colleghi: "Non ho mai parlato in un evento come questo, ma sono disposto ad affrontare nuove sfide. .... In WellD non sto lavorando da solo sull'applicazione white label, e posso contare sull'appoggio dei miei colleghi.... (ma sono un po' emozionato)".

Dal mondo:  formatore, consulente e architetto di programmazione Manfred Steyer

Esperto programmatore, formatore, relatore, consulente e architetto del software presso Software Architekt, si occupa principalmente di Angular. Steyer parlerà dello sviluppo web e di come scrivere applicazioni che resistono alla prova del tempo e della manutenzione a lungo termine. 

Molti progetti web sono molto dettagliati, e Steyer ha lavorato sulla sua buona parte di progetti complessi: "....il più articolato era un enorme sistema per automatizzare compiti e processi per i vigili del fuoco riuscendo a collegare più postazioni di pompieri con le autorità pubbliche che ne sono responsabili; oltre 800 entità”.

Una soluzione è quella di suddividere sistemi enormi in parti più piccole e meno complesse. I microservizi sono una struttura comune per il backend, e le componenti web e le microapps per il front end. Non è un processo semplice: "la sfida più grande è quella di liberarsi dalle dipendenze affinché le microapps siano autonome. 

Ci sono vantaggi e svantaggi rispetto ad altre soluzioni; la chiave è quella di riuscire ad avere una visione che vi permetta di valutare i possibili approcci.

"Sicuramente una buona idea è quella di iniziare in modo semplice e contemporaneamente assicurarsi di avere la flessibilità per passare in un secondo momento ad un approccio più sofisticato se necessario".

Per terminare abbiamo incontrato Ivan Morgillo, ingegnere senior, scrittore e oratore

Ivan Morgillo Senior Android Developer di Mobimeo, parlerà della costruzione di API chiare, resilienti e manutenibili.

Costruire un'API (Application Programming Interface) può essere impegnativo, e Morgillo mira a mantenere il carico cognitivo più basso possibile per l'utente finale: "costruire un'API è tutta una questione di semplicità, familiarità e minimalismo". 

Diverse tecnologie possono essere d'aiuto come per esempio, Arrow, di cui Morgillo discuterà. Tuttavia, decidere quale tecnologia utilizzare è sempre difficile. In un'industria veloce con un flusso costante di nuove librerie, soluzioni o approcci, capire se una nuova tecnologia sarà utile e se resisterà alla prova del tempo è una sfida. "La curiosità fa parte del nostro lavoro e provare cose nuove è spesso eccitante. D'altra parte, il prodotto su cui state lavorando..... non è il vostro parco giochi personale". 

Per questo motivo Morgillo utilizza progetti personali per sperimentare. "Negli anni passati ho giocato con lingue come RxJava o Kotlin. Erano abbastanza nuovi quando mi hanno incuriosito..... Ho voluto investire del tempo su di loro e alla fine ho raccolto ifrutti". Ma non tutte le nuove tecnologie vale la stessa regola: "Per cose come Flutter, per esempio, sto aspettando. Pur essendo una tecnologia mobile sviluppata e promossa da Google, non risolve un problema che ho, quindi non mi entusiasma - e questo mi procura un cattivo rapporto costi/benefici".

Nel suo discorso, Morgillo aiuterà altri sviluppatori a investigare e valutare nuove tecnologie come Arrow per capire se vale la pena adottarle. Una volta sperimentato con le nuove tecnologie "....puoi lanciarlo al tuo team e iniziare la conversazione".

Come si evince da questi quattro importanti contributi la giornata organizzata “dagli sviluppatori ticinesi per gli sviluppatori di tutto il mondo” non potrà che offrire un grande valore aggiunto per tutti coloro che hanno già acquistato il loro biglietto.

Il settore IT in Ticino è in crescita e offrire un’occasione di formazione così importante e un’occasione di networking altrettanto importante è da sempre stato il sogno dei fondatori di Voxxed Days Ticino.

La giornata porterà in Ticino una trentina di sviluppatori da tutto il mondo e permetterà anche di risparmiare agli oltre 300 partecipanti di risparmiare denaro (viaggi, hotel, notti lontano dalla famiglia) e contribuire anche al bene del pianeta.

Maggiori informazioni: https://voxxeddays.com/ticino/

Iscrizioni: https://tickets.ated.ch/event/vdt19/

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
ATED
12 ore
Anche la tecnologia ha un cuore
A che cosa dovrebbe servire, se non a migliorare la vita dell’uomo? È la filosofia alla base del successo di Dell Technologies, da sempre animata da un nobile fine: «Il progresso dell’umanità»
ATED
1 gior
L'app della vita? Ci pensa "Progettare Informatica"
Il servizio di InformatiCH si prefigge di ovviare alle problematiche più o meno frequenti, proponendosi come intermediario fra committenti e sviluppatori
LOCARNO
4 gior
E-learning: parte il primo corso ticinese di Moodle
Security Lab, società leader nell’e-Learning e nella Cyber Security, presenta in Ticino la piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo
LUGANO
5 gior
#STEM, #Crowfunding, #FakeNews, #Networking
Giovedì 28 novembre all'Hotel Lugano Dante Center, Maria Francesca Corrado, Alex Orlowsky e Paolo Gasperi
LUGANO
6 gior
USI Hackathon 2019
Dal 15 al 17 novembre si terrà il primo USI Hackathon all'Università della Svizzera italiana a Lugano
ICT TICINO
1 sett
Tranquillo Cloud, di nome e di fatto
Anche i dati sono in cerca di adeguata protezione
LUGANO
1 sett
Minecraft4Switzerland debutta a Lugano all’Hackathon dell’USI
Si tiene presso il Campus universitario dal 15 al 17 novembre il primo Hackathon promosso da Code Lounge in collaborazione con ated4kids e la Città di Lugano per il tramite di Lugano Living Lab
ATED
1 sett
Progetto «Estage»: al via la quarta edizione
Forte dell’ottimo e crescente riscontro ottenuto nelle prima tre edizioni, la piattaforma sarà attiva per il quarto anno di fila
ATED
2 sett
A Lugano è Robotmania
La passione per la robotica diventa sempre più contagiosa e anno dopo anno le sfide internazionali si fanno più ambiziose
CANTONE
3 sett
Convertita con riserva
Elena Cavadini è traduttrice diplomata in inglese e tedesco della Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori di Milano e responsabile del settore traduzioni della ditta SayIT SA di Novazzano
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile