+ 3
ATED
20.09.19 - 12:160

Visionary day: the day after…

Si è svolto ieri con successo per la prima volta in Ticino al Palazzo dei Congressi il Visionary Day

 

Si è registrato il “sold out” mercoledì 18 settembre a Lugano al Palazzo dei Congressi per la prima edizione di Visionary Day. Una folla di oltre 500 partecipanti molto varia per età e profilo ha potuto “toccare con mano” e fare esperienza diretta di innovazione e tecnologie di frontiera.  

L’appuntamento fortemente voluto da ated – ICT Ticino in un format diverso dal classico convegno sul “futuro che ci attende”, ha messo al centro le persone, dando a tutti la possibilità di muoversi tra visori di realtà aumentata, intelligenza artificiale e simulatori di guida.

L’appuntamento, che si è svolto con il fondamentale patrocinio del Comune di Lugano e di molti sponsor e partner, ha consentito di accedere in totale gratuità a un’area espositiva ampia e in formato esperienziale, la Visionary Expo. Passeggiando tra gli stand al piano terra e facendosi largo nell’area dedicata ai bimbi, supervisionata dai mentor di ated4kids, si potevano scorgere volti soddisfatti e sguardi incuriositi dalla potenzialità che oggetti anche molto sofisticati possono avere nella nostra quotidianità.

Ad esempio, negli spazi dedicati ai più giovani, le scolaresche ticinesi, oltre ai bimbi e bimbe sotto i 10 anni, hanno potuto cimentarsi nella costruzione di robot, partendo da materiali comuni e di scarto come pile, stecchini e tappi di bibite. Qui il sorriso di Paola Mattioli, di Valeria Cagnina e la pazienza di Francesco Baldassarre hanno creato una vera e propria magia: offrire la possibilità di giocare con la tecnologia innovativa.

Certamente anche i droni che volteggiavano in alcune aree del Palazzo dei Congressi, insieme a simulatori di guida degni di un centro di sviluppo automobilistico, hanno calamitato l’interesse e il desiderio di provare a maneggiare i nuovi strumenti tecnologici. Ma probabilmente, l’elemento che ha creato più sintonia nel pubblico presente è stato quello di sentir parlare in modo chiaro di temi complicati o di vedere prodotti che solo per gli addetti ai lavori e gli ingegneri sono la normalità. Infatti, negli interventi sono state affrontate tematiche complesse, ma calate nella vita quotidiana, con riferimenti continui alla salute e al sistema sanitario, al design, all’apprendimento, alla cultura e, in generale, a tutte quelle aree della nostra vita interessate alla trasformazione digitale.

E proprio l’idea di uscire dal proprio percorso abituale, provando a vedere cosa succede in altri campi ha acceso interesse e attenzione. Non a caso è stata illuminante una testimonianza aziendale sviluppata nel corso di un workshop promosso dalla SUPSI sui temi dell’economia circolare. Un’azienda che opera da oltre un secolo nell’industria della seta, infatti, ha trovato grazie a un programma di innovazione mirato, come aprirsi in altri ambiti come cosmetica e farmaceutico un tempo aree di business impensabili.

La giornata ha visto alternarsi il saluto di istituzioni e le testimonianze di speaker di alto livello nazionali e internazionali, con un programma molto ampio e vario di interventi. Hanno fra gli altri partecipato: Kevin Warwick Professore Emerito presso le Università di Reading e Coventry, Roberta Cocco, Assessore alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici - Comune di Milano, Luca Maria Gambardella, Direttore IDSIA Istituto Dalle Molle, Lorenzo Natale, Senior Research Scientist presso l’Istituto Italiano di Tecnologia. Nutrito anche il novero di ospiti istituzionali di primo piano del nostro Paese, come: Raffaele De Rosa, Consigliere di Stato - Dipartimento della Sanità e della Socialità, Filippo Lombardi, Consigliere agli Stati, Presidente di KS/CS Comunicazione Svizzera, Philipp Metzger, Direttor Dell'Ufficio Federale delle Comunicazioni (UFCOM) e il padrone di casa il Sindaco di Lugano Marco Borradori.

La giornata si è conclusa con un evento nell’evento a partire dalle ore 20.00, la Visionary Teen, che ha “messo in scena” un confronto intergenerazionale fra adulti e centennials. Qui il dibattito si è acceso perché la tecnologia e i suoi usi sono un tema divisivo per sua natura, ma il comune denominatore e l’aspetto che ha visto le parti in causa concordare è stato quello di costruire insieme una tecnologia al servizio dell’uomo. Proprio per questa ragione sarà varato e aperto un progetto denominato “ated4people” che si pone l’obiettivo di aiutare e sostenere per il tramite di innovazioni tecnologiche persone con alcune disabilità.

Quindi, per chi non fosse riuscito a partecipare alla giornata il suggerimento è uno solo: evidenziare sul proprio calendario che il prossimo appuntamento e la seconda edizione del Visionary Day saranno il 7 ottobre 2020, e nel frattempo #staytuned!

 

Guarda tutte le 7 immagini
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
3 gior
Nuove competenze digitali per il lavoro che cambia: dove trovarle?
ATED DIGITAL ACADEMY propone alcuni percorsi di formazione tecnici insieme ad altri sulle competenze emotive o soft skill
ATED
4 gior
La sicurezza è un abito cucito su misura
Contro le minacce, le soluzioni standardizzate non bastano. Ogni azienda è un caso a sé e deve studiare un percorso ad hoc: parola del team di Security Lab, che ne ha fatto una missione
CANTONE
1 sett
«I dati sono la moneta del nuovo millennio»
Non solo file da mettere sotto chiave, ma informazioni preziose da sfruttare a fini di business. «Un bene inestimabile» di cui si ha ancora poca consapevolezza: Nicola Moresi ci spiega come trattarli
CANTONE
1 sett
Viaggio al centro della rivoluzione digitale
File ordinate di server, luci, cavi colorati: benvenuti nel datacenter di Tinext a Morbio Inferiore, dove aziende ed enti pubblici vengono traghettati nel futuro
ICT TICINO
2 sett
Voxxed Days Ticino 2019: gli sviluppatori ticinesi si confrontano con il mondo
Dagli sviluppatori per gli sviluppatori!
ATED
2 sett
itSMF: perché è necessario un Security Audit ed un Risk Assessment?
Se ne discuterà nel prossimo evento che si terrà il 23 Ottobre 2019
CANTONE
2 sett
Come far crescere la propria pagina aziendale su Linkedin?
Un potentissimo strumento di marketing se si ha una follower base significativa
ATED
2 sett
Il talento e la regola delle 10.000 ore
Esiste la ricetta per il successo? L’impegno conta o è solo questione di fortuna? Parliamone con Sergio Ermotti
LUGANO
2 sett
Voxxed Days Ticino: il globale incontra il locale
Il sogno continua e questo sabato saranno oltre 300 gli sviluppatori che parteciperanno alla quinta edizione di Voxxed Days Ticino
ICT TICINO
3 sett
Con Wikimedia il sapere è di tutti. E la tecnologia entra nelle scuole
Diffondere la cultura informatica: è l’impegno condiviso con ated – ICT Ticino, con cui l’associazione elvetica collabora da tempo. Ecco come
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile