BLOG ATED
18.12.18 - 12:060
Aggiornamento : 20.12.18 - 16:06

Una web agency ticinese punta sulle donne

La realtà di SNDS, frutto di un'idea di Fabio Angotti

 

"Ci tengo a precisare che nella mia azienda - a parità di posizione - non ci sono disparità salariali tra uomini e donne“. Inizia così la chiacchierata con Fabio Angotti, fondatore e direttore generale della web agency ticinese SNDS, che prosegue presentando i diversi profili aziendali come se fossero persone di famiglia "c'è Alessandra che si occupa dell'amministrazione, Susanna è la nostra fotografa, Silvia la coordinatrice del marketing, Micol la project manager, Valentina la mia assistente di direzione, Lorella la nostra social manager, Veronica la nostra Art Director, Roberta...“

Un bel pool dunque in un'azienda che in tutto conta circa una ventina collaboratori. Una realtà che Fabio Angotti ha fondato il 16 dicembre del 2013 e ha da poco compiuto i suoi primi cinque anni. Per un anno e mezzo nella gestione dell'azienda ha contato sulle sue sole forze e le sue competenze, poi finalmente è arrivata la prima assunzione "Scelsi una donna, una persona che non era del nostro settore, lavorava infatti per il Consolato tedesco a Milano, ma che avesse un'ottima conoscenza delle lingue. In generale, credo sia vitale per un'azienda in crescita - con procedure e reparti non ben definiti – avvalersi di profili multitasking capaci di lavorare su più fronti e di sviluppare connessioni mentali più estese rispetto al codice binario, notoriamente più vicino al modo di pensare degli uomini. Per la mia esperienza, trovare uomini multitasking sul lavoro è molto difficile“. Più in generale perché in una visione aziendale è importante includere le donne se non, addirittura, puntare su di loro? "È molto importante avere un equilibrio tra profili maschili e profili femminili, ognuno porta con sé un bagaglio umano e professionale diverso, peculiare, attitudini e energie differenti che, fortunatamente, sono perfettamente compatibili”.

Come in molti altri settori - in quello della comunicazione in modo particolare - quello della fiducia è uno dei punti cruciali e, anche qui, secondo il fondatore di SNDS le donne possono fare la differenza “quando un cliente firma con noi un contratto si crea una relazione che oserei definire intima perché quell'azienda ci sta dicendo: “comunica tu per me, perché io mi fido di te, metto nelle tue mani il mio passato, i miei valori, la mia storia, il mio presente e il mio futuro perché credo che tu lo possa fare meglio di come lo farebbe la mia stessa azienda.”. In questo tipo di rapporto il punto di vista e l'apporto femminile sono vitali in particolare per un motivo: ”mentre il maschio quando visualizza un obiettivo si concentra su quello soltanto cercando di raggiungerlo nel più breve tempo possibile – purtroppo a volte senza tenere conto di eventuali danni collaterali - l'approccio femminile di fronte allo stesso obiettivo è in grado di compiere un'esteriorizzazione prendendo in considerazione molteplici fattori“.

Parlando di web agency è chiaro che ci muoviamo in ambito digitale, dunque il nostro, quello che più ci interessa quando parliamo di donne e tecnologia, e allora chiedo a Fabio Angotti chi - tra il suo team al femminile - si muove in questo ambito e con quali compiti “c'è una bravissima Art Director, una social media manager in grado di gestire diverse pagine social di diversi settori dando seguito a esigenze sia pratiche sia comunicative, la nostra coordinatrice del marketing, la nostra project manager e, infine, il mio braccio destro. Da noi anche la contabilità è donna, così come l'accoglienza clienti e l'assistenza di direzione. Le competenze che le figure professionali femminili riescono a dare sono molteplici”. E torna a sottolineare l'importanza di un apporto professionale femminile in una fase di start up “è determinante circondarsi di persone alla quali poter chiedere di soddisfare mansioni con competenze diverse che in altri casi andrebbero affidate a più reparti. La flessibilità e l'elasticità sul lavoro sono qualità tipicamente femminili“.

E i numeri e risultati della web agency di Fabio Angotti ci dicono che la sua strategia è vincente „oggi sono molto fiero di poter dire che siamo un bel team composto da una ventina di collaboratori e che questa società sta crescendo solo su giacenze attive, non gode di finanziamenti o di sussidi. La sua crescita è direttamente proporzionale alla soddisfazione dei suoi clienti”.

Una particolarità da non sorvolare è la sede di questa azienda che da un anno ha scelto di condividere gli spazi con la galleria d'arte TAG – The Art Gallery “è un'intuizione che ho avuto durante l'espansione degli uffici lo scorso anno. Ho creato questo concept seguendo quello che era un mio sogno: lavorare circondato dalla bellezza delle opere d'arte. Sono così riuscito a creare un ambiente lavorativo straordinario e un connubio speciale tra arte e web marketing. Ma anche a portare avanti la mia passione per la scultura e la ceramica che da sempre affascina quella parte mentale di me più percettiva e sensibile, vicina per certi versi alla natura femminile”.

In conclusione Fabio Angotti rivela l'intenzione, a breve, di lanciare un corso di social media marketing, in collaborazione con ated – ICT Ticino, rivolto alle donne ticinesi che mirano ad emergere o a riqualificarsi in un mercato complesso come quello cantonale.

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report