LUGANO
28.02.18 - 16:360

Evento informativo sulla “protezione dei dati e cyber-crime”

Prepararsi al peggio attivando le migliori protezioni e governando la sicurezza

 

LUGANO - Il tema della sicurezza informatica è esploso nelle aziende con un fragore formidabile, a causa di una concomitanza imprevedibile e, a dirla tutta, terribile di eventi.

I reati compiuti per estorcere denaro vanno a braccetto con quelli per sottrarre informazioni e il cybercrime di fatto è diventato un servizio commissionabile e acquistabile, per esempio nel darkweb: i realizzatori di software malevoli non sempre sono anche coloro che li usano, ma sono venditori o noleggiatori e le fonti di attacco si moltiplicano a dismisura.
Lo scenario conseguente è ovvio: siamo nel regno del cyber crime mainstream.

In questo contesto Security Lab svolge il suo evento il 1 marzo a Lugano sul tema della Cyber Security.

Inizieremo il nostro incontro partendo da un dato statistico: il 2017 è stato un anno disastroso in termini di attacchi informatici; aziende e istituzioni mondiali hanno bruciato molti miliardi per rimediare alle falle lasciate nelle loro difese, che sono state sfruttate con conseguente blocco della loro operatività, furto di informazioni e truffe. Indubbiamente, occorre un approccio più maturo delle aziende e ci proponiamo per fornire servizi che rispondono alle molteplici necessità, anche a quelle che nascono da nuove normative e regolamenti. Tra queste, sicuramente il nuovo regolamento sulla protezione dei dati che la Commissione Europea ha emanato (il «GDPR»). Il GDPR presenta requisiti normativi che si applicano anche a organizzazioni con sede legale al di fuori dell’Unione Europea che trattano dati personali di persone fisiche residenti nell’UE. Insomma, anche le aziende svizzere sono coinvolte.

COSA PROPONIAMO:

Il nostro intervento si concentra principalmente sulle due viste del contesto e delle aziende: da una parte l’analisi delle minacce cyber, con numeri e statistiche che confermano la tendenza crescente degli attacchi informatici e, quindi, della preoccupazione delle aziende; dall’altra parte, l’analisi delle possibili misure tecniche e organizzative per la gestione della sicurezza, con la presentazione del Direttore della Security Lab Advisory Sagl (nuova azienda del gruppo Security Lab, specializzata in Cyber Security Governance) che spiega con cura e precisione tutti i passi fondamentali che un’azienda dovrebbe fare e che si possono riassumere con quattro verbi che richiamano le strategie militari:

  1. valutare i rischi
  2. proteggersi dalle minacce
  3. prevenire gli attacchi
  4. rispondere in caso di attacco

Nulla di cui stupirsi: siamo in piena cyberwar.

A CHI È RIVOLTO:
Proprietari d’azienda, Direttori generali, IT manager, Responsabili amministrativi e finanziari, Security manager, Risk manager, Compliance manager.
Questo è il target del corso. Importante sottolineare che l’evento è arricchito anche di altri interventi, tenuti da grandi professionisti nell'ambito Legale della Cyber Security e Assicurativo. La governance del rischio, infatti, sarebbe parziale senza una valutazione degli eventuali danni e delle risorse necessarie per ripararli.

Chi desidera partecipare all’Evento in oggetto può cliccare qui per maggiori informazioni. La quota d’iscrizione è di CHF 110.– (light lunch incluso) per le aziende associate AITI, FIT e ATIO. Per le altre aziende la quota è di CHF 160.- (light lunch incluso). L’evento prevede un minimo di 10 e un massimo di 30 partecipanti.

IL PROGRAMMA:

  • Saluto di benvenuto da parte di AITI
  • Introduzione – “Cyber-Security 2017: annus horribilis” – Alberto Redi, Partner Security Lab Sagl
  • “Protezione dei dati: novità salienti per le aziende” – Casi reali, esigenze di sicurezza secondo le leggi svizzere, rischi e danni, situazione ed evoluzione legislativa svizzera ed europea (revisione LPD / GDPR) – Avv. Sascha Schlub, Gaggini & Partners
  • “Fare un salto di qualità nella Cyber Security: governarla, realizzando un abito su misura!” – Siro Migliavacca, Partner Security Lab Advisory Sagl
  • “Cyber Risk: standard di riferimento, metodi di valutazione nelle PMI” – Paolo Gasperi, Presidente AIEA Ticino
  • “Le polizze assicurative mi tutelano?” – Piermichele Bernardo, Managing Partner IBC Insurance Broking and Consulting Lugano SA
  • Spazio alle domande, conclusioni e networking

Non è solo un evento, ma un’occasione per conoscere concretamente i passi, le basi fondamentali per proteggersi da eventuali attacchi informatici e come comportarsi in un epoca dove questi fenomeni sono all’ordine del giorno.

Evento 1 Marzo - Protezione dei dati e cyber-crime

 

 

 

 

ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report