Amico Animale
21.06.18 - 09:360

Carne di cane, l’appello di Tiziano Ferro

La pop-star s’è unita all’appello degli animalisti contro il festival di Yulin 

 

I personaggi del mondo dello spettacolo si uniscono per chiedere la fine del festival della carne di cane di Yulin, in Cina. L’ultimo a lanciare un appello è stato Tiziano Ferro, che in un appello ha ricordato come ogni anno, durante quella festaa, più di 10.000 cani vengono brutalmente torturati e uccisi. Una tradizione che ha riflessi anche sulla salute degli uomini: a causa delle condizioni igieniche in cui i cani sono macellati, infatti, “circa 3.000 persone muoiono di rabbia”, ricorda il cantante. “Chiediamo soprattutto all'ambasciata cinese in Italia - continua Ferro nel suo appello video - di aiutarci a fermare questa barbarie, perché la civiltà possa regnare. Basta a questa tortura, stop Yulin”. Il Festival di Yulin inizia il giorno del solstizio d’estate e vuole celebrare la carne di cane, che nella tradizione cinese è ritenuta un toccasana per la salute e la vita sessuale. Le associazioni animaliste chiedono che il consumo di carne di cane venga vietato, così come avvenuto in altri paesi asiatici come Taiwan e Singapore. 

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report