LA BATTAGLIA
24.05.18 - 11:000

Lo show-business contro la carne di cane

Appello di oltre 100 star al governo indonesiano affinché prenda provvedimenti

 

Basta con la carne di cane e di gatto. È questo l’appello lanciato da oltre 100 personaggi del mondo dello spettacolo, schieratisi apertamente contro il commercio disumano di questi animali, trasformati in cibo soprattutto nei paesi del Sud Est asiatico. Un commercio disumano e pericoloso: cani e gatti vengono spesso raccolti dalla strada o rubati ai legittimi proprietari, maltrattati, rinchiusi in gabbie e sacchi e poi macellati tra atroci sofferenze.

Contro questa pratica si sono schierati personalità come gli attori hollywoodiani Cameron Diaz, Naomi Watts, Owen Wilson, i musicisti Ricky Martin, Moby e Brian May, chitarrista dei Queen, e anche l’ex calciatore del Chelsea Gianfranco Zola, che hanno firmato l’appello dell’associazione Dog Meet Free Indonesia, inviato al presidente indonesiano Joko Widodo.

L’appello ricorda come questa pratica sia considerata pericolosa dall’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha elencato numerosi casi di persone che hanno preso la rabbia consumando carne di cane. Il documento invita il governo indonesiano a prendere provvedimenti, seguendo l’esempio di altri paesi come la Thailandia, Taiwan e le Filippine.  

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report