IL SEGRETO
14.02.18 - 11:000

Come fotografare un gatto

Alcuni consigli per immortalare al meglio l’eleganza e la bellezza del proprio felino

 

Elegante, armonioso, superbo. I gatti hanno un aspetto che sin dall’antichità li ha resi soggetti per artisti che hanno fissato il loro aspetto regale in dipinti e fotografie. E a chiunque possiede un gatto è venuto in mente almeno una volta di scattare una foto speciale, di quelle da incorniciare. Un’impresa non sempre facile, visto che davanti all’obiettivo i felini possono spaventarsi o non riuscire a mantenere la giusta posa.

Ecco dunque alcuni consigli per realizzare un buono scatto al proprio gatto. In primis scegliete il luogo dello scatto: all’aperto è più facile, specie se si riesce a mimetizzare la fotocamera. Ad ogni modo, ricordate di avere la luce sempre alle vostre spalle, per non avere una foto scura. Per immagini di qualità conviene posizionare l’obiettivo all’altezza degli occhi del micio, in modo che l’animale sia davvero rappresentato come il centro del ritratto. Per riuscirci, magari, si può mettere il gatto in posizione rialzata, su uno sgabello o un tavolo, in grado di stagliare bene la sua immagine rispetto allo sfondo.

Se invece volete ottenere qualcosa di più naturale, non c’è niente di meglio che dare al micio un gomitolo o un altro dei suoi giochini e attendere il momento esatto per scattare un’immagine giocosa e divertita. 

 

ULTIME NOTIZIE Amico Animale
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report