ENERGY CHALLENGE
30.08.18 - 14:210

Le piccole economie domestiche pagano di più per la corrente?

Una lettrice si preoccupa del fatto che per un consumo energetico minore possa pagare un prezzo più alto per chilowattora. Ma è proprio così?

 

Sulla mia bolletta dell’elettricità ho visto che ci sono diverse tariffe elettriche che differiscono a volte in misura significativa dal punto di vista del prezzo. È vero che chi consuma poco paga di più per l’elettricità? Io abito da sola in un bilocale e spesso sono fuori casa, perciò il mio consumo energetico è relativamente basso. In quali circostanze mi conviene, a livello finanziario, adottare misure di risparmio energetico?

Melina (31) da Lucerna

Non è semplice leggere e capire la bolletta dell’elettricità, ma ti posso assicurare che tu che consumi poco non dovrai pagare di più per la corrente rispetto a chi evidenzia un fabbisogno maggiore nella propria economia domestica. Per il tuo bilocale valgono le stesse misure di risparmio che si applicano a un appartamento di grandi dimensioni.

Le tariffe elettriche sono un tema (politicamente) molto discusso, nonostante incidano solo in misura ridotta sul bilancio delle economie domestiche e perciò la maggior parte delle persone non ha la minima idea di quanto debba pagare per l’elettricità. Non possiamo però scegliere da soli il nostro fornitore di energia elettrica. Affinché le centrali elettriche non abbiano la facoltà di addebitare costi elevati in modo arbitrario, queste devono stipulare con i Comuni un contratto di concessione, nel quale è stabilito che a tutti i clienti si applichi la stessa tariffa elettrica. All’atto pratico, non è così semplice come sembra:

Il cliente ha le seguenti possibilità di scelta: tariffa e prodotto elettrico

Come cliente hai di solito diverse alternative. Nel tuo caso l’elettricità viene fornita dall’azienda municipalizzata EWL. A seconda della compagnia elettrica ci possono essere delle piccole differenze.
Per prima cosa, hai la possibilità di scegliere tra una tariffa monoraria e una tariffa bioraria. Con la tariffa bioraria hai un prezzo molto più conveniente di notte che durante il giorno. Se fai scaldare il boiler elettrico durante la notte, la tariffa bioraria è ovviamente la variante più conveniente. Con la tariffa monoraria, invece, non c’è differenza tra tariffa alta e bassa, ma il prezzo è leggermente inferiore rispetto a quello in tariffa alta.

Come seconda cosa, devi optare per un prodotto elettrico. Qui puoi scegliere il modo in cui deve essere prodotta l’elettricità che paghi. La variante più conveniente è l’elettricità grigia, che viene prodotta in impianti qualsiasi, principalmente in centrali a carbone e in centrali nucleari. L’acquisto di questo tipo di elettricità è la prova di mancanza di senso di responsabilità. Infine, lo scarto di sovrapprezzo rispetto alla maggior parte delle alternative è irrisorio! Per il tuo bilocale vi sarebbe un costo aggiuntivo di solo un franco al mese.

I prezzi dell’elettricità diminuirebbero in caso di un’apertura dei mercati?

Ci sono ancora clienti il cui consumo energetico annuale è di oltre 100 000 chilowattora, quindi circa 50 volte in più rispetto al tuo. Questi clienti possono acquistare liberamente l’energia elettrica sul mercato. Possono ottenere offerte da diverse centrali elettriche e negoziare sconti. Se anche tu come piccolo cliente dovessi un giorno avere la possibilità di acquistare la tua energia elettrica sul libero mercato, dipenderà dal Parlamento a Berna la decisione sulla totale apertura dei mercati. Molti dubitano però che ciò porti a un reale abbassamento dei prezzi.

Per quanto riguarda la bolletta dell’elettricità, la mia situazione è più o meno come la tua, nonostante io sia un esperto in materia. Capire la bolletta è tutto fuorché semplice! Questo dipende dal fatto che la tua tariffa elettrica è costituita da diverse componenti: la tariffa di base, il costo dell’energia e quello per il suo trasporto (costi di rete) e gli oneri pubblici. Il dato principale sarebbe però il confronto del consumo energetico rispetto al periodo precedente, cosa che però manca nella città di Lucerna e in tante altre bollette in tutta la Svizzera. Tramite questo confronto noteresti subito i benefici ottenuti grazie alle tue misure di risparmio. Se vuoi avere questa informazione, devi invece conservare la tua bolletta dell’elettricità per mezzo anno e poi sommare i numeri con una calcolatrice. Non si capisce perché molte compagnie elettriche non siano disposte a fornire a questo riguardo un piccolo servizio ai propri clienti. Pertanto invito tutti i lettori a contattare il servizio clienti con questa richiesta o di scrivere una lettera alla Direzione.

Così le economie domestiche possono diminuire il consumo energetico

Grazie a un suggerimento semplice e universale puoi ridurre il tuo consumo energetico in modo sostenibile senza rinunciare al comfort e diminuire sensibilmente i costi: in generale, rinuncia al funzionamento senza utilizzo. In altre parole: non lasciare gli elettrodomestici in modalità stand-by e spegni la luce quando esci da una stanza. Su SvizzeraEnergia trovi interessanti brochure sul tema del risparmio energetico nell’economia domestica, che puoi ottenere gratuitamente facendo clic su Download PDF oppure in formato stampabile.

Dr. Energy 
Jules Pikali, alias Dr. Energy, risponde alle domande dei lettori sul tema dell’energia. Insieme ad altri consulenti in materia di energia, Jules Pikali gestisce la infoline di SvizzeraEnergia. Il servizio di consulenza gratuita dell’Ufficio federale dell’energia risponde alle domande dei privati sul tema dell’energia telefonicamente al numero 0848 444 444 o tramite l’apposito modulo di contatto disponibile su: www.svizzeraenergia.ch/page/it-ch/consulenza-svizzeraenergia.

Energy Challenge 2018 - Energy Challenge 2018 è una campagna nazionale di SvizzeraEnergia e dell'Ufficio federale dell'energia sui temi dell'efficienza energetica e delle energie rinnovabili. 20 minuti è partner media e approfondisce i temi principali con grafici, reportage e interviste. Trovate maggiori informazioni sull'app gratuita per Android e iOS.

Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report