GERMANIA
16.12.13 - 09:260
Aggiornamento : 25.11.14 - 10:01

S 1000R, la naked con un’anima da sportiva

La nuova "nuda" Bmw è stata realizzata "spogliando" la SBK S 100RR

MONACO DI BAVIERA – Prendi la SBK di casa, svestila della carena, limane un po’ lo stile e trasformala in una naked dura e aggressiva, ma con un’anima da sportiva. È questa l’operazione, perfettamente riuscita, portata a termine dalla Bmw con la sua S 1000R, nuovissima “nuda” del marchio tedesco derivante, però, da una serie di modifiche apportate alla S 1000RR, la “sportivona” di casa. Una moto bella, affascinante, “cattiva” e semplicemente irresistibile sulla strada, il suo terreno di caccia.

Le modifiche apportate per “togliere una R” alla S 1000RR partono dal motore, un quattro cilindri 1000 cc che è stato modificato a livello di distribuzione, con gli inediti alberi a camme, e nella testata, con i condotti di scarico e aspirazione ridisegnati: il risultato è un abbassamento di potenza, da 193 a 160 Cv a 11.000 giri, mentre la coppia rimane di 112 Nm a 9.250 giri, 500 prima rispetto alla RR.  Quanto all’elettronica, anch’essa è stata modificata. La S 1000R dispone di serie del Race Abs, del controllo di stabilità Asc e di due riding mode, Road e Rain. Quest’ultimo riduce la potenza del motore a 136 Cv a 9.500 giri e la coppia a 104 Nm, rendendo più dolce la risposta del motore all’acceleratore. Modificata anche la ciclistica, che vede aumentati l’angolo di sterzo di 0.8°, il valore dell’avancorsa di 5 mm e l’interasse di 22 mm, mentre sono identici alla RR il telaio a doppia trave in alluminio (dentro il quale il motore resta inclinato di 32°) e il forcellone bibraccio.

Dal punto di vista estetico, invece, la S 1000R differisce di parecchio dalla sorella sportiva. Le sovrastrutture sono ridotte all’osso, come si deve in una buona naked, il manubrio è più largo, il design del frontale è decisamente ridotto all’essenziale, il codino è slanciato. Particolare la strumentazione, con contagiri analogico e quadro digitale con tachimetro, marcia inserita e diverse altre informazioni sulla moto in marcia. 

TOP NEWS Motori
TEST DRIVE
12 ore
Mazda3 Skyactiv-X, arriva la rivoluzione nel motore a scoppio
La nuova media giapponese porta in dote il 2.0 benzina con accensione spontanea da 180 cv, che promette più efficienza e minori consumi. Abitacolo accogliente, bagagliaio sufficiente.
TEST DRIVE
2 gior
Ford Ranger Raptor, fascino e qualità d’Oltreoceano
Allestito da Ford Performance, è rinforzato, allargato, rialzato per un look tutto muscoli: in 4x4 è spettacolare, ma va bene anche su asfalto. Forte di un 2.0 TD da 213 cv con cambio a 10 marce.
TEST DRIVE
5 gior
Porsche 911 GT2 RS, in pista a Misano Adriatico
Una giornata da piloti: abbiamo provato la più potente delle 911 affrontando cordoli e staccate, gestione delle gomme ed esuberanza dei 700 cv del suo boxer 3.8 biturbo. Ecco come è andata.
PRIME IMPRESSIONI
1 sett
Renault Captur, cambia tutto tranne lo stile
La seconda generazione del crossover segue la scia della Clio e conserva un design “di casa”, in verità evoluto per stile e dimensioni accresciute. Con comfort e accoglienza in evidenza.
Novità
1 sett
Anche Mazda si dà all’elettrico: arriva il crossover MX-30
Strizza l’occhio al fuoristrada ma insiste sulla linea sportiva, ispirata alle coupé. Sotto il cofano un’unità elettrica da 143 cv. Sarà in vendita dalla seconda metà dell’anno prossimo.
TEST DRIVE
1 sett
Hyundai i30 Fastback N, gustosa e pure “cattiva” a comando
Alla grinta del 2 litri turbo da 275 cv, la due volumi con allestimento sportivo N Performance abbina una guida notevolmente reattiva ed incisiva: il coinvolgimento è assicurato.
TEST DRIVE
2 sett
Ford Mondeo Hybrid Wagon, l’economia è servita
La versione ibrida permette una marcia docile e briosa con consumi sempre piacevolmente contenuti. Spazio ed accoglienza generosi ne accompagnano il carattere fluido e rilassante.
NOVITA'
2 sett
Yaris, la compatta Toyota sempre più regina in città
La nuova generazione conserva ingombri “tascabili”, con più abitabilità e look ispirato. Disporrà di tutti gli ausili attivi alla guida, insieme alla variante ibrida ben più potente ed efficiente.
TEST DRIVE
2 sett
718 T: la Porsche Cayman “semplice” sa come farsi adorare
L’allestimento semplificato esalta le doti dinamiche della compatta coupé, attrezzata accuratamente sul piano tecnico: sterzo eccezionale e boxer da 300 cv regalano un “sapore” particolare.
TEST DRIVE
3 sett
Aston Martin Vantage AMR: l'anima prima di tutto
Generosa ed interessantissima la nuova offerta Aston Martin: la nuova Vantage è ora disponibile anche con il cambio manuale. Quale scegliere? La risposta è... dentro di voi.
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile