PRIMA PROVA
21.03.13 - 09:410
Aggiornamento : 19.11.14 - 17:01

Ford Fiesta ST: La piccola bomba è tornata

Alcuni si stavano già preoccupando che la settima generazione della Fiesta non avesse la sua versione sportiva. Ma eccola qui, e aspettare ne è valsa decisamente la pena.

È una lunga tradizione quella delle piccole Ford sportive, che nel caso della Fiesta vide la luce nel 1982 con la XR2. Ma non vogliamo dilungarci troppo con questioni storiche, perciò veniamo subito al sodo: la Fiesta ST è davvero spettacolare! Sebbene a causa di un imprevisto non abbiamo ancora potuto provare una delle sue più grandi rivali – la nuovissima Clio RS – ci basta aver raccolto le prime impressioni di guida sulla sempre spettacolare Route Napoleon per dirvi come va.

TURBO IN TUTTI I SENSI - Da un punto di vista concettuale molto è cambiato rispetto alla precedente ST, motorizzata con un 2 litri aspirato da 150 cavalli. Ora che in Ford stanno puntando davvero tanto sulla famiglia di motori sovralimentati “EcoBoost”, ecco che anche la nuova Fiesta ST si ritrova con un 1,6 litri turbo da 182 cavalli. Sebbene su un’auto sportiva il motore aspirato sia sempre apprezzato, quando un sovralimentato è concepito con tutte le virtù del caso è ugualmente affascinante, specie su vetture piccole dall’aspetto insospettabile. Le caratteristiche sono molto simili al due litri della Focus ST, vale a dire spinta vigorosa fin da subito, turbina ben percettibile, erogazione lineare ma comunque proporzionale al numero di giri, e la stessa inusuale voglia nel toccare il limitatore situato poco oltre i 6’000 giri/min. La trasmissione manuale a sei marce, i cui rapporti sono stati definiti al Nürburgring, si abbina perfettamente anche all’uso stradale e fa riscoprire quanto il piacere di guida dipenda anche dal fatto di avere tre pedali e una leva che dobbiamo (e vogliamo!) azionare con le nostre mani. Il fatto che non sia previsto un cambio a doppia frizione ci rallegra: significa che la Fiesta ST ha un solo obiettivo, e cioè divertire.

CREA DIPENDENZA - E questo è proprio quello che fa. Ci ha davvero sorpreso vedere le sue elevate abilità dinamiche, non solo per le velocità quasi surreali che si possono raggiungere nelle curve ampie con un’automobile come questa, quanto per la sensazione che al di là di un ottimo lavoro di messa a punto che non la rende difficile da guidare, si ha sempre e comunque la sensazione di essere padroni del proprio veicolo. Anche lo sterzo gioca un ruolo fondamentale: è (purtroppo) un elettromeccanico ma sembra di avere tra le mani un elettroidraulico. Un esempio da seguire. Non da ultimo v’è poi il controllo di trazione selezionabile in tre modalità (normale, sport e completamente disattivato), che anche completamente inserito si è fatto presente ben poche volte tramite le spia all’interno del contagiri. O era fulminata, o questa Fiesta la sa molto lunga… Noi punteremmo alla seconda.

EQUILIBRISTA STRADALE - Ciò che convince della più piccola tra le ST è in particolare l’equilibrio. Il piccolo e leggero corpo vettura ha un’agilità ai vertici della categoria e specialmente nelle situazioni più spinose ha reazioni progressive e gestibili, anche in frenata dove permane la sensazione di compattezza e compostezza nonostante le davvero violente decelerazioni di cui è capace. I cavalli sono proprio giusti, perché non mettono in crisi il telaio e la fanno schizzare da una curva all’altra. Si devono già disattivare completamente i controlli elettronici ed esagerare in qualche curva troppo stretta per far affiorare un sottosterzo purtroppo un po’ superiore alle aspettative, ma nonostante il motore sovralimentato il pedale destro si lasciare gestire in maniera tale da permettere una percorrenza pulita delle traiettorie.

IL PREZZO CHE FA LA DIFFERENZA - Cronometro alla mano la Fiesta probabilmente non sarà, come prevedibile, una delle più veloci tra le piccole sportive. Probabilmente le tecnologie impiegate da altri costruttori si riveleranno più efficaci ma, come ben sappiamo, l’efficacia talvolta stride con il piacere di guida, che persino il più grande dei puristi riuscirà a ritrovare al volante della Fiesta ST. Questo non preclude però un utilizzo quotidiano, durante il quale bisogna fare unicamente i conti con un assetto non proprio morbido (ma ci si fa l’abitudine) e una rumorosità interna piuttosto invasiva (quale piccola non è rumorosa?). Inoltre c’è il prezzo: per averne una si parte da 24’990 franchi, e persino le versioni più ricche restano sotto la soglia dei 30'000. Abbiamo sempre sostenuto che se si cerca il massimo del divertimento di guida abbinato al massimo della praticità per il minor prezzo possibile, non c’è scelta migliore che una Ford sportiva. E questa volta possiamo dirlo di nuovo.

 

Motore Potenza Coppia 0-100 km/h Velocità max. Consumo medio
1.6 Ecoboost 182 cv 240 Nm 6,9 sec. 223 km/h 5,9 L/100 km

 

Versione ST-1 ST-2
Prezzo 24'990 CHF 27'590 CHF

 

TOP NEWS Motori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile