Harley-Davidson
+ 26
SAN DIEGO (CALIFORNIA)
15.09.19 - 12:270
Aggiornamento : 18:15

La nuova Harley-Davidson Low Rider S 2020 a tutto gas

Il modello Low Rider S è costruito attorno a un telaio Softail Harley-Davidson con sospensione premium per una guida aggressiva alimentata dalla potenza di un motore Milwaukee-Eight 114.

Harley-Davidson presenta la rievocazione di un modello degli anni '80. La Low Rider S dotata di un motore Milwaukee-Eight 114 (bicilindrico da 93 Cv) da 1.868 cc che è capace di un picco di coppia da 155 Nm a 3000 giri/minuto. Nonostante i suoi 295 kg offre prestazioni  di tutto rispetto. A bassi regimi riesce a erogare potenze incredibili malgrado il suo peso.


Harley-Davidson

 

Opzione nera e argento - Un doppio sistema controbilanciato riduce le vibrazioni del motore. Le teste dei cilindri a quattro valvole e le doppie candele spremono la massima potenza possibile. Il motore è dotato di una presa d'aria per il ventilatore nero lucido con un elemento filtrante a vista per migliorare il flusso d'aria nel motore e silenziatori 2 in 2. Il coperchio del gruppo propulsore principale e la console del serbatoio sono rifiniti in nero antirughe. I silenziatori e il sistema di scarico sono Jet Black. Forcelle, triplo morsetto, manubrio e supporti parafango posteriori sono nero opaco. La lampada di coda a LED ha una lente affumicata. Il serbatoio del carburante Softail presenta un'iconica grafica Harley-Davidson. Le ruote in fusione di alluminio radiate (anteriore da 19 pollici e diametro posteriore da 16 pollici) sono rifinite in bronzo scuro opaco in contrasto con i componenti scuri della motocicletta. Sono disponibili due opzioni di colore: Vivid Black e Barracuda Silver. 


Harley-Davidson


Harley-Davidson

 

Accelerazione e frenata elevate - Il design del telaio è ottimizzato per ridurre il peso senza sacrificare la rigidità, pur mantenendo l'aspetto classico con una guida completamente moderna. Il motore Milwaukee-Eight V-Twin montato su telaio rigido contribuisce a una piattaforma che offre una forte accelerazione e una reattività reattiva e prestazioni di frenata. La regolazione idraulica del precarico sotto il sedile consente al pilota di mantenere prestazioni di sospensione ottimali per il carico e le condizioni stradali prevalenti.  Una forcella rovesciata da 43 mm irrigidisce la parte anteriore per una migliore risposta allo sterzo. La tecnologia interna a cartuccia singola risponde rapidamente agli input e mantiene la ruota anteriore per migliorare le prestazioni di frenata e maneggevolezza. L'angolo del canotto di sterzo è ridotto a 28 gradi, con conseguente maneggevolezza più reattiva.  Le prestazioni di frenata sono molto elevate grazie ai doppi freni anteriori con dischi da 300 mm e il singolo disco posteriore. L'ABS offre prestazioni di frenata sicure quando le condizioni non sono ideali. Il modello Low Rider S monta pneumatici Michelin Scorcher 31 ad alte prestazioni.


Harley-Davidson


Impressioni alla guida - Abbiamo  provato la Low Rider S  a San Diego per circa 170 km tra autostrada e strade in collina. La prima impressione è stata molto positiva. Monta un motore con delle prestazioni incredibili. Ad ogni rotazione decisa della manopola, anche a bassi regimi, la potenza è di tutto rispetto. A 3000 giri è capace di erogare 155 Nm di coppia e offre delle fortissime emozioni. Tutto questo fa in modo che i suoi 295 kg non si sentano affatto. Purtroppo l'utilizzo a bassi regimi e nel traffico risulta difficile proprio per la sua mole e il suo peso. Tutto cambia quando la strada è libera, la Low Rider S offre allora prestazioni decisamente migliori. La seduta, il manubrio e le pedane sono comodi e rendono il viaggio piacevole. Non provate a guidarla in modo più sportivo perchè rischiate di strisciare le pedane sull'asfalto. I freni fanno decisamente il loro lavoro grazie ai due dischi anteriori potenti e decisi. L'ABS entra in funzione immediatamente e rende la frenata molto sicura. 

 

 

Specifiche tecniche

Marca: Harley-Davidson
Modello: Softail
Motore: Milwaukee-Eight 114
Categoria: Custom
Prezzo: a partire da CHF 21480.--

Dimensioni e Peso
Lunghezza: 2.355 mm
Larghezza: 850 mm
Altezza: 1.160 mm
Altezza sella da terra: 690 mm
Interasse: 1.615 mm
Peso a secco: 295 Kg

Motore
Cilindrata: 1.868 cc
Tipo motore: Termico
Ciilindri: 2
Avviamento: elettrico
Alimentazione: iniezione
Potenza: 93 cv - 69 kw - 5.020 rpm
Coppia: 16 kgm - 155 nm - 3.000 rpm
Emissioni: Euro 4
Tipologia cambio: meccanico
Numero marce: 6

Ciclistica
Sospensione anteriore: Forcella telescopica da 41,3 mm
Escursione anteriore: 143 mm
Sospensione posteriore: Forcellone
Escursione posteriore: 91 mm
Freno anteriore: 2 dischi
Misura freno anteriore: 300 mm
Freno posteriore: 1 dicso
Misura freno posteriore: 292 mm
ABS: Sì
Pneumatico anteriore: 110/90B19,62H
Pneumatico posteriore: 180/70B16,77H

Harley-Davidson
Guarda tutte le 28 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
PRIME IMPRESSIONI
1 gior
Seat Mii Electric, vivace e scattante
Il debutto della marca spagnola nell’elettrificazione pura parte dalla citycar convertita a batteria: che è agile, ben brillante e piuttosto confortevole, con autonomia dichiarata di 260 km.
TEST DRIVE
3 gior
Renault Clio, uguale soltanto nel look
La nuova generazione conserva volutamente il design apprezzato, ma offre grandi evoluzioni nell’abitacolo così come nelle tecnologie di bordo. Eccellente il 1.3 turbo da 130 cv.
PRIME IMPRESSIONI
6 gior
Volkswagen Golf
L’ottava generazione affila il conosciuto look “di famiglia”, ma evolve in profondità per digitalizzazione, tecnologie e qualità della guida: in prova col nuovo ibrido leggero 1.5 eTSI da 150 cv.
TEST DRIVE
1 sett
Grinta e agilità per la Volvo XC40 T5
Il Suv cadetto con motorizzazione benzina turbo di punta convince per prestazioni offrendo una guida docile e maneggevole. Con ottimo livello di accoglienza per l’intero equipaggio.
TEST DRIVE
1 sett
Ford Focus ST SW, sapore mordente
L’allestimento sportivo allestito dalla divisione Performance combina il turbodiesel potenziato da 190 cv all’assetto specifico con sterzo più diretto, per una guida dall’evidente dinamismo.
PRIME IMPRESSIONI
1 sett
Mercedes GLB, ama la famiglia e le curve
Il nuovo Suv di gamma intermedia strizza l’occhio alla Classe G, offre fino a sette posti e spicca per la qualità della guida dinamica, davvero convincente. Elastico e versatile il 2.0 td da 190 cv.
TEST DRIVE
2 sett
Seat Tarraco, Suv formato famiglia
Fino a sette posti in un ambiente di bordo ottimamente attrezzato ed accogliente per l’ammiraglia spagnola 4x4, dalla guida armonica e bilanciata. Anche con il 2 litri TSI benzina da 190 cv.
TEST DRIVE
2 sett
Mitsubishi ASX, più fluida e adattabile
Il restyling corposo aggiunge al look personale prestazioni in crescita con il due litri benzina da 150 cv la versatilità della trazione integrale. Crescono gli ausili attivi alla guida.
Novità
2 sett
Ford Mustang Mach-E, potenza e tradizione in un Suv elettrico
L’eredità della sportiva muscolare prende le vesti di crossover elettrico dalle linee tese e suggestive: fino a 465 cv con 600 km di autonomia, trazione posteriore o integrale. Da fine 2020.
TEST DRIVE
3 sett
Toyota C-HR 2.0L Hybrid, crescono prestazioni e ambizioni
Con il restyling di metà carriera arriva il sistema ibrido da 184 cv, che assicura una bella iniezione di brio insieme ad una guida più fluida e piacevole. Aggiornati anche design e tecnologie.
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile