+ 6
Novità
24.06.19 - 08:000

"S", magia Alpine con ancora più mordente

Se il ritorno dell’Alpine A110 vi ha stregato ma ancora non ve la siete assicurata, l’arrivo della inedita versione "S" – previsto per la fine dell’anno – potrebbe essere l’occasione buona: tutto il sapore della coupé transalpina a motore centrale-posteriore e trazione posteriore, con 40 cavalli in più con cui “giocare” tra le curve. Passando ancor meno inosservati, grazie ai dettagli estetici aggiuntivi che distinguono questa la versione di punta.

Non soltanto cavalli in più per la versione di punta
Cuore della vettura rimane il 1.8 turbo benzina, che grazie alla cura ricostituente arriva ad erogare ben 292 cv a 6400 giri con coppia massima di 320 Nm a 2000 giri: merito di numerosi interventi di affinamento ma pure di una sovralimentazione incrementata di 0,4 bar. Resta invariata la trasmissione, affidata al cambio automatico a doppia frizione con sette rapporti. Così equipaggiata, la berlinetta Alpine scatta da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi, un decimo in meno della versione standard da 252 cv, oltre a poter raggiungere una punta massima di 260 km orari. La vettura viene modificata non soltanto a livello di propulsore ma pure di assetto, per il quale la Casa annuncia un irrigidimento delle molle del 50% combinato all’introduzione di una barra antirollio più rigida e leggera, mentre l’altezza da terra è ridotta di 4 mm; la gommatura è più generosa – Michelin Pilot Sport 4 – ed impiega una mescola specifica. Differente, inoltre, la taratura del controllo di trazione, che in modalità Track permette maggiori libertà di movimento al retrotreno in piena accelerazione.

L’arancione “veste” i dettagli e caratterizza esteticamente la S
Già accattivante com’è, sul piano del look la A110S aggiunge ulteriore attrattiva con diversi particolari che non ne cambiano il volto “retrò” ma che ne accentuano la percezione di importanza; spiccano ad esempio i dettagli in carbonio, con la possibilità di disporre del tetto realizzato in questo materiale composito (con finitura lucida) per un risparmio di peso di 1,9 kg. Le pinze freno (Brembo, con dischi da 320 mm) sono dipinte in arancione, coordinate alla scritta Alpine bicolore in coda, mentre è specifico della S il colore speciale grigio argento opaco. Diverse “cure” anche per l’abitacolo, con le cuciture anche qui in arancione in sostituzione di quelle blu standard ad impreziosire l’ambiente raccolto ma accogliente; sono inoltre di nuovo disegno volante, pedaliera in alluminio, sedili sportivi Sabelt che pesano appena 13,1 kg ciascuno.

Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
PRIME IMPRESSIONI
8 ore
Volkswagen Golf
L’ottava generazione affila il conosciuto look “di famiglia”, ma evolve in profondità per digitalizzazione, tecnologie e qualità della guida: in prova col nuovo ibrido leggero 1.5 eTSI da 150 cv.
TEST DRIVE
2 gior
Grinta e agilità per la Volvo XC40 T5
Il Suv cadetto con motorizzazione benzina turbo di punta convince per prestazioni offrendo una guida docile e maneggevole. Con ottimo livello di accoglienza per l’intero equipaggio.
TEST DRIVE
4 gior
Ford Focus ST SW, sapore mordente
L’allestimento sportivo allestito dalla divisione Performance combina il turbodiesel potenziato da 190 cv all’assetto specifico con sterzo più diretto, per una guida dall’evidente dinamismo.
PRIME IMPRESSIONI
1 sett
Mercedes GLB, ama la famiglia e le curve
Il nuovo Suv di gamma intermedia strizza l’occhio alla Classe G, offre fino a sette posti e spicca per la qualità della guida dinamica, davvero convincente. Elastico e versatile il 2.0 td da 190 cv.
TEST DRIVE
1 sett
Seat Tarraco, Suv formato famiglia
Fino a sette posti in un ambiente di bordo ottimamente attrezzato ed accogliente per l’ammiraglia spagnola 4x4, dalla guida armonica e bilanciata. Anche con il 2 litri TSI benzina da 190 cv.
TEST DRIVE
1 sett
Mitsubishi ASX, più fluida e adattabile
Il restyling corposo aggiunge al look personale prestazioni in crescita con il due litri benzina da 150 cv la versatilità della trazione integrale. Crescono gli ausili attivi alla guida.
Novità
2 sett
Ford Mustang Mach-E, potenza e tradizione in un Suv elettrico
L’eredità della sportiva muscolare prende le vesti di crossover elettrico dalle linee tese e suggestive: fino a 465 cv con 600 km di autonomia, trazione posteriore o integrale. Da fine 2020.
TEST DRIVE
2 sett
Toyota C-HR 2.0L Hybrid, crescono prestazioni e ambizioni
Con il restyling di metà carriera arriva il sistema ibrido da 184 cv, che assicura una bella iniezione di brio insieme ad una guida più fluida e piacevole. Aggiornati anche design e tecnologie.
TEST DRIVE
2 sett
EQC 400, anche per Mercedes arriva il “pieno” di corrente
La prima elettrica della Casa sfoggia un carattere a tratti esuberante grazie ai 408 cv dei due motori elettrici, senza trascurare una valida autonomia. Comfort ed accoglienza di qualità.
TEST DRIVE
3 sett
V60 D4 Cross Country, oltre i confini
L’accogliente wagon svedese declinata nell’allestimento crossover si lascia apprezzare per l’isolamento aggiuntivo, senza perdere le conosciute ad apprezzate qualità stradali delle altre versioni.
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile