Novità
29.04.19 - 09:510

Type 130, verso la prima Lotus elettrica

Grazie agli investimenti cinesi di Geely, la piccola ma blasonata marca sportiva inglese torna a rinascere con progetti e strategie: aprirà la strada la “hypercar” elettrica da 1000 cv.

Si respira aria nuova al quartier generale Lotus. Non solo per la lingua, dato che la famosa marca britannica è stata acquisita dal Gruppo cinese Geely – lo stesso già proprietario di Volvo – ma in special modo per l’aria di novità e crescita che finalmente torna a popolare i corridoi dell’azienda, sulla spinta dei nuovi capitali asiatici (con iniezione di 1,97 miliardi di dollari) e dei conseguenti nuovi piani di investimento.

Si parte da qui per la prossima, nuova generazione di Lotus.
Il primo gradino porta il nome in codice di Lotus Type 130 e si tratterà con ormai tutta certezza, confermata com’è dalla stessa marca, di una hypercar integralmente elettrica. Dal costo naturalmente proibitivo, giacché si parla di un milione di euro circa come base di partenza; più importante del prezzo, però, è che questa realizzazione aprirà la strada ad un’intera, inedita famiglia di modelli di nuova generazione. Il primo appuntamento con il pubblico la Type 130 lo riserverà alla fine dell’anno per la prima apparizione in forma ufficiale in qualità di prototipo; i veli cadranno a Londra e sempre in Gran Bretagna si terrà la piccola produzione della vettura, all’incirca una ventina di esemplari.

L’aerodinamica parla quasi da sola: la Type 130 cerca carico ed aderenza…
Anche per questo, la strategia di progettazione ha da tempo messo in carniere la preziosa collaborazione tecnica con Williams Advanced Engineering, che si occupa nello specifico della progettazione del propulsore a batteria: nulla ancora si sa di preciso, ma la potenza dovrebbe comunque traguardare quanto meno la soglia dei 1000 cavalli. Quando basta per assicurare prestazioni davvero dell’ordinario, che peraltro le forme della vettura riescono ad anticipare: le linee sono quasi da prototipo da pista, basse e schiacciate con evidente ricerca della massima aerodinamicità per penetrazione ed effetto suolo. Anche il peso dovrebbe essere ridotto, stante la costruzione della scocca integralmente in fibra di carbonio. Il rilancio di Lotus non passa però solo dall’elettrico ed anzi troverà salde radici anche nelle propulsioni convenzionali; intanto è iniziata la costruzione della Evora GT4 Concept, concepita per la pista con struttura in carbonio e motore V6 da 450 cv.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
TEST DRIVE
1 gior
EQC 400, anche per Mercedes arriva il “pieno” di corrente
La prima elettrica della Casa sfoggia un carattere a tratti esuberante grazie ai 408 cv dei due motori elettrici, senza trascurare una valida autonomia. Comfort ed accoglienza di qualità.
TEST DRIVE
4 gior
V60 D4 Cross Country, oltre i confini
L’accogliente wagon svedese declinata nell’allestimento crossover si lascia apprezzare per l’isolamento aggiuntivo, senza perdere le conosciute ad apprezzate qualità stradali delle altre versioni.
TEST DRIVE
6 gior
Mazda3 Skyactiv-X, arriva la rivoluzione nel motore a scoppio
La nuova media giapponese porta in dote il 2.0 benzina con accensione spontanea da 180 cv, che promette più efficienza e minori consumi. Abitacolo accogliente, bagagliaio sufficiente.
TEST DRIVE
1 sett
Ford Ranger Raptor, fascino e qualità d’Oltreoceano
Allestito da Ford Performance, è rinforzato, allargato, rialzato per un look tutto muscoli: in 4x4 è spettacolare, ma va bene anche su asfalto. Forte di un 2.0 TD da 213 cv con cambio a 10 marce.
TEST DRIVE
1 sett
Porsche 911 GT2 RS, in pista a Misano Adriatico
Una giornata da piloti: abbiamo provato la più potente delle 911 affrontando cordoli e staccate, gestione delle gomme ed esuberanza dei 700 cv del suo boxer 3.8 biturbo. Ecco come è andata.
PRIME IMPRESSIONI
1 sett
Renault Captur, cambia tutto tranne lo stile
La seconda generazione del crossover segue la scia della Clio e conserva un design “di casa”, in verità evoluto per stile e dimensioni accresciute. Con comfort e accoglienza in evidenza.
Novità
2 sett
Anche Mazda si dà all’elettrico: arriva il crossover MX-30
Strizza l’occhio al fuoristrada ma insiste sulla linea sportiva, ispirata alle coupé. Sotto il cofano un’unità elettrica da 143 cv. Sarà in vendita dalla seconda metà dell’anno prossimo.
TEST DRIVE
2 sett
Hyundai i30 Fastback N, gustosa e pure “cattiva” a comando
Alla grinta del 2 litri turbo da 275 cv, la due volumi con allestimento sportivo N Performance abbina una guida notevolmente reattiva ed incisiva: il coinvolgimento è assicurato.
TEST DRIVE
2 sett
Ford Mondeo Hybrid Wagon, l’economia è servita
La versione ibrida permette una marcia docile e briosa con consumi sempre piacevolmente contenuti. Spazio ed accoglienza generosi ne accompagnano il carattere fluido e rilassante.
NOVITA'
3 sett
Yaris, la compatta Toyota sempre più regina in città
La nuova generazione conserva ingombri “tascabili”, con più abitabilità e look ispirato. Disporrà di tutti gli ausili attivi alla guida, insieme alla variante ibrida ben più potente ed efficiente.
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile