Novità
07.11.18 - 06:000

SEMA 2018, stupisce la Charger esagerata da oltre 1000 cv

Al Salone Internazionale dell’aftermarket di Las Vegas, Mopar stupisce con la Dodge Super Charger equipaggiata di un V8 7.0 da 1014 cv: l’auto è un prototipo, il motore è invece pronto alla vendita

Sogno a occhi aperti, una “vecchia” Charger così. Peccato sia solo un prototipo…
Eh sì. Se Las Vegas è sinonimo di esagerazione, l’annuale appuntamento del Salone internazionale per parti e produttori aftermarket, il SEMA, lo è infatti anche di più: non c’è piazza migliore per esagerare, insomma, ed una delle star indiscusse dell’evento si è rivelato proprio lo spettacolare prototipo Dodge Charger del ’68 equipaggiato di un motore “mostruoso”, questo però destinato alla vendita: il V8 7.0 Hellephant messo a punto dalla divisione Mopar di FCA è dedicato a supercar e prototipi come unità di equipaggiamento da poter acquistare pronta all’uso. Questo splendido motore “in scatola” è in effetti dedicato ad automobili “retrò”, poiché per dimensioni e potenza pare fatto apposta per veicoli costruiti prima del 1976. L’Hellephant – curioso gioco di parole che unisce le parole “hell”, l’inferno caro alle Dodge ad alte prestazioni, ed “elephant” per le dimensioni – è costruito interamente in alluminio, monta un compressore volumetrico maggiorato e strutturalmente deriva dalle unità impiegate nelle gare di accelerazione.

Oltre “1000” in cavalli e coppia: i numeri del V8 sono mostruosi.
Difficile trovare in effetti specifiche di questa portata. I “numeri” di questo V8 sette litri esagerato sono proprio spettacolari: la potenza massima è annunciata in 1014 cavalli, ma la coppia non è da meno con un picco altrettanto eccezionale pari a 1300 Nm. Anche per questo, il cambio proposto in blocco con quest’unità è unicamente manuale a sei rapporti, poiché un tradizionale automatico non sarebbe in grado di sopportare questo livello di prestazioni. Niente meglio di una storica Charger del 1968 – la base è dunque il modello reso popolarissimo anche Oltre Oceano dalla serie TV Hazzard, per intenderci –, ridenominata per questa occasione “Super Charger” Concept; esteticamente spiccano la nuova presa d'aria ricavata sul cofano anteriore, gli archi passaruota maggiorati che ospitano ruote da 20” davanti e da 21” al posteriore, nonché numerosi altri dettagli tra cui gli spoiler anteriori e posteriori; spiccano pure i freni maggiorati Brembo, mentre gli scarichi posteriori sono quelli dell'Alfa Romeo Stelvio, che la Mopar integrato in posizione rialzata, direttamente all’interno dei gruppi ottici a led.

Potrebbe interessarti anche
Tags
charger
v8
dodge
cv
sema
motore
mopar
unità
TOP NEWS Motori
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report