+ 7
PRIME IMPRESSIONI
06.04.18 - 06:000
Aggiornamento : 10:15

Ford Mustang: un classico dal V8 davvero irresistibile

La sportiva americana si è appena sottoposta ad un aggiornamento approfondito. Cresce la vivibilità, varia il design, debutta un cambio automatico a 10 rapporti. Ma il suo pezzo forte resta sempre...

Nata nel 2015, la vettura viene rivista in profondità sia esteticamente sia attraverso gli interventi di sostanza sotto il profilo meccanico e tecnologico. Sufficienti a conferirle una guida più confortevole e moderna, senza nulla perdere del suo sapore… “on the road”.

La Mustang appartiene alla miglior tradizione USA in fatto di “muscle car”: con questo aggiornamento ha perso di fascino?
Per rispondere a questa domanda basta metterla in moto, se equipaggiata del possente V8 di 5.0 litri tra l’altro potenziato a 450 cavalli: il suo richiamo è irresistibile. Giro di chiave ed emerge la magia, sotto forma di un rombo profondo, possente, dal volume intenso che pervade corpo ed animo con “vibrazioni” di gran intensità. L’otto cilindri gira ben più regolare di quelli degli anni ‘60, ma grazie anche alle valvole allo scarico – normalmente aperte, ma una specifica regolazione permette un’accensione più silenziosa adatta al buon rapporto di vicinato – resta fedele ad una personalità davvero forte e unica. Molto difficile da ritrovare su altre vetture contemporanee. Il V8 è stato rivisto in profondità con questo restyling, ed oltre ad aver guadagnato 29 cv supplementari spicca per l’adozione di un doppio impianto di iniezione (diretta ad alta pressione, indiretta a bassa pressione) che consente dosaggi più fini, migliori risultati su emissioni e consumi insieme ad un funzionamento più fluido. Sotto gli impulsi del gas la sua resa è notevole, proprio come ci si aspetta: corposa, piena a tutti i regimi ma in special modo inebriante oltre quota 5000: di qui in poi, fino oltre 7000 giri/min., l’allungo entusiasmante si accompagna ad un “sound” che cambia tono verso il metallico pungente, invadendo l’abitacolo. Lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in appena 4,6 secondi. Non è finita però qui, poiché oltre al consueto cambio manuale a sei marce (migliorato nella manovrabilità), adesso è disponibile pure quello automatico a ben dieci rapporti, con convertitore di coppia ma molto rapido e reattivo, specie nella modalità sportiva che asseconda al meglio la guida aggressiva. Senza dover ricorrere alle palette dietro al volante per la selezione sequenziale. Ne vale la pena? Senza alcun dubbio.

Soltanto un gran motore, o c’è anche altro per questa imponente sportiva?
La Mustang 2018 (prezzo da 43'900 CHF) appare rivista e più raffinata sotto ogni aspetto, facendosi apprezzare anche come auto “normale” nella vita quotidiana. Esteticamente l’auto – comunque sempre disponibile nella variante cabriolet, con spessa capote in tela – adotta un frontale più basso, filante ed aerodinamico; i gruppi ottici sono più sottili, mentre in coda oltre ai quattro terminali di scarico figurano fanali anche qui ritoccati. La guida tra le curve regala anche qui solo sorrisi, grazie ad un dinamismo moderno e piuttosto raffinato, completato dalle diverse modalità di marcia che permettono tra l’altro di adeguare carattere e risposta di cambio, scarico, controllo di stabilità. Da non farsi mancare nell’equipaggiamento gli ammortizzatori regolabili Magne Ride, che permettono di adeguare l’assetto in funzione di sportività e caratteristiche della strada. La Mustang mostra sempre un leggero sovrasterzo di potenza, però solo accennato, grande qualità di assorbimento delle sospensioni, precisione di sterzata ed avantreno sempre pronto e preciso negli inserimenti: l’agilità è superiore alle aspettative.

Oltre al V8, resta in gamma pure la versione col quattro cilindri in linea 2.3 EcoBoost (ora con 290 cv contro i precedenti 317, ma con un po’ più di coppia): motore che gira rotondo ed è brillante e godibile, ma che però non ha l’immensa personalità del fratello maggiore. Al vertice c’è invece la Bullit V8 in edizione limitata, dedicata all’omonima pellicola interpretata da Steve McQueen: V8 potenziato a 464 cv e cambio solo manuale.

All’interno, l’allestimento è arricchito di tutte le variabili di maggior pregio (c’è anche spazio per tutti gli ausili alla guida attiva, incluso regolatore di velocità adattivo) e presenta un’accoglienza curata per qualità dei materiali ed attenzione alle finiture; il comparto navigazione/infotainment è ben curato, la strumentazione stessa interamente digitale. Lo spazio è ampio lo spazio davanti ma ridotto posteriormente; il bagagliaio, già profondo, può invece contare anche sugli schienali posteriori abbattibili. Più comoda e fruibile, la Mustang non rinuncia però al suo carattere di fondo: resta un’auto da guidare senza i… minuti contati, facendosi cullare dal sogno dell’outdoor nordamericano fatto di grandi spazi e libertà.

La nuova Ford Mustang la trovi da...

St. Antonio Car SA

Via Vallemaggia 16
6604 Locarno

091 756 60 10

http://www.santantoniocar.ch/

 

 

 

Guarda tutte le 11 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Motori
TEST DRIVE
15 ore
EQC 400, anche per Mercedes arriva il “pieno” di corrente
La prima elettrica della Casa sfoggia un carattere a tratti esuberante grazie ai 408 cv dei due motori elettrici, senza trascurare una valida autonomia. Comfort ed accoglienza di qualità.
TEST DRIVE
3 gior
V60 D4 Cross Country, oltre i confini
L’accogliente wagon svedese declinata nell’allestimento crossover si lascia apprezzare per l’isolamento aggiuntivo, senza perdere le conosciute ad apprezzate qualità stradali delle altre versioni.
TEST DRIVE
5 gior
Mazda3 Skyactiv-X, arriva la rivoluzione nel motore a scoppio
La nuova media giapponese porta in dote il 2.0 benzina con accensione spontanea da 180 cv, che promette più efficienza e minori consumi. Abitacolo accogliente, bagagliaio sufficiente.
TEST DRIVE
1 sett
Ford Ranger Raptor, fascino e qualità d’Oltreoceano
Allestito da Ford Performance, è rinforzato, allargato, rialzato per un look tutto muscoli: in 4x4 è spettacolare, ma va bene anche su asfalto. Forte di un 2.0 TD da 213 cv con cambio a 10 marce.
TEST DRIVE
1 sett
Porsche 911 GT2 RS, in pista a Misano Adriatico
Una giornata da piloti: abbiamo provato la più potente delle 911 affrontando cordoli e staccate, gestione delle gomme ed esuberanza dei 700 cv del suo boxer 3.8 biturbo. Ecco come è andata.
PRIME IMPRESSIONI
1 sett
Renault Captur, cambia tutto tranne lo stile
La seconda generazione del crossover segue la scia della Clio e conserva un design “di casa”, in verità evoluto per stile e dimensioni accresciute. Con comfort e accoglienza in evidenza.
Novità
2 sett
Anche Mazda si dà all’elettrico: arriva il crossover MX-30
Strizza l’occhio al fuoristrada ma insiste sulla linea sportiva, ispirata alle coupé. Sotto il cofano un’unità elettrica da 143 cv. Sarà in vendita dalla seconda metà dell’anno prossimo.
TEST DRIVE
2 sett
Hyundai i30 Fastback N, gustosa e pure “cattiva” a comando
Alla grinta del 2 litri turbo da 275 cv, la due volumi con allestimento sportivo N Performance abbina una guida notevolmente reattiva ed incisiva: il coinvolgimento è assicurato.
TEST DRIVE
2 sett
Ford Mondeo Hybrid Wagon, l’economia è servita
La versione ibrida permette una marcia docile e briosa con consumi sempre piacevolmente contenuti. Spazio ed accoglienza generosi ne accompagnano il carattere fluido e rilassante.
NOVITA'
3 sett
Yaris, la compatta Toyota sempre più regina in città
La nuova generazione conserva ingombri “tascabili”, con più abitabilità e look ispirato. Disporrà di tutti gli ausili attivi alla guida, insieme alla variante ibrida ben più potente ed efficiente.
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile