+ 2
PRIME IMPRESSIONI
23.06.17 - 12:510

Opel a tutto SUV: arriva la Crossland X

È il primo di due inediti SUV che affiancheranno la Mokka X, recentemente rinnovata. L’abbiamo già guidata con le due motorizzazioni princiapali.

Stop alla monovolume compatta Meriva e spazio all’inedita Crossland X, che ne prende il posto: l’onda crossover non si arresta e continua a sottrarre posto ad altre categorie di automobile, divenendo sempre più l’unico genere a quattro ruote capace di incarnare la polivalenza. In casa Opel, a dire il vero, con queste dimensioni compatte pressoché similari c’è già in gamma la conosciuta Mokka X: tuttavia lievemente più grande, equipaggiata di motori più performanti e disponibile anche con trazione 4x4. C’era dunque un piccolo “vuoto” per un secondo modello Suv/crossover, meno specializzato ed un velo più compatto, affidato dunque a questa inedita Crossland X. L’auto è la prima a nascere dalla collaborazione con il Gruppo PSA, seppur sulla base di un accordo specifico antecedente alle trattative relative all’acquisizione della Casa tedesca; si basa ad ogni modo su meccanica francese, inclusi pianale e motorizzazioni, con trazione esclusivamente anteriore. Lo stile è invece prettamente Opel, piuttosto lineare e razionale, con l’originalità della tinta bicolore (a richiesta) con tetto isolato graficamente dall’inserto cromato in coda; la fiancata è movimentata da nervature piuttosto pronunciate come sugli ultimi modelli della marca.

Lunga solo 4,21 metri, la Crossland X è in grado di offrire uno spazio interno soddisfacente, grazie al buon sfruttamento del volume utile. Il divano posteriore perde però la funzionalità FlexSpace delle monovolume (presente anche sulla uscente Meriva): resta soltanto la possibilità del piano di seduta scorrevole longitudinalmente per 15 cm (anche in porzioni frazionate 40:60), seppur a richiesta. La sistemazione di bordo si presenta ariosa per quattro adulti, con posizione di guida ben personalizzabile; seduta e schienale delle poltrone anteriori, certificate dall’ente tedesco AGR, risultano tuttavia caratterizzate da una certa cedevolezza. Il vano di carico è altrettanto adeguato, garantendo una cubatura variabile tra 410 e 1255 litri. L’arredo prevede anche qui il classico stile Opel, piuttosto moderno e pacato e non molto personale, con finiture giusto discrete per scelta di materiali (tendenzialmente economica) ed attenzione al dettaglio. Classica la strumentazione, completabile però di proiettore di informazioni sul parabrezza, mentre l’immancabile schermo infotainment/navigazione a centro plancia si fa apprezzare per completezza di connessioni smartphone (Android ed Apple) ed è completo del sistema di soccorso e assistenza OnStar, recentemente potenziato nei servizi via centralino.

Iniziamo la conoscenza dinamica con la vettura al volante della 1.2 benzina da 110 cv equipaggiata di cambio automatico a sei rapporti, connubio ideale in special modo in città. Il motore è vivace il giusto (da 0 a 100 km/h in 11,8 secondi), però regolare e la trasmissione mostra risposte adeguate in ogni circostanza; in media con questa combinazione servono 5,4 litri per 100 km. Le diesel 1.6 sono solo con cambio manuale; in particolare, la versione più potente da 120 cv (c’è anche da 99 cv) mostra buona elasticità insieme a prestazioni briose su ogni percorso (0-100 km/h in 9,9 secondi, punta massima 187 km orari, 4 l/100 km in media). La trasmissione manuale a sei rapporti limita tuttavia un po’ la “vivacità” di ritmo, per via della corsa un po’ lunga della leva e degli innesti non rapidissimi. Piuttosto alta, tra le curve la Crossland X mostra un coricamento laterale subito evidente, ma che poi si assesta su inclinazioni modeste per una marcia nel complesso gradevole anche nel misto. Stabilità valida, ma nelle manovre improvvise una certa inerzia del retrotreno può innescare l’intervento un po’ affannato del controllo di stabilità, di suo non raffinatissimo per progressione. Fruscii di rotolamento delle ruote piuttosto pronunciati, già dai 100 km orari, limitano infine un po’ il confort acustico, altrimenti piacevole. Adeguata la dotazione di ausili alla guida, con riconoscimento segnaletica stradale, assistenza al mantenimento corsia, allerta stanchezza, frenata automatica d’emergenza e regolatore di velocità con limitatore di velocità intelligente. La nuova Crossland X è ordinabile in Svizzera con listino da 18'900 a 28'600 CHF.

 

Guarda tutte le 6 immagini
TOP NEWS Motori
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile