IL CONSIGLIO
17.01.14 - 07:000
Aggiornamento : 20.11.14 - 04:07

Come tagliare le unghie al cane

È meglio affidare l'operazione a un toelettatore. Se non è possibile, occhio alla parte viva

È giusto tagliare le unghie del proprio cane? Molti padroni si scervellano attorno a questa domanda, dato che l’operazione non è delle più semplici e che a volte può risultare dolorosa per fido. Lasciare che le unghie crescano, però, non è un bene, visto che, se lunghe oltre il normale, possono risultare particolarmente fastidiose e addirittura dolorose per il nostro amico a quattro zampe. In certi casi, oltre al dolore, un unghia troppo lunga può addirittura infettarsi e procurare gravi problemi.

Tagliarle, dunque, è la cosa giusta, a meno che il cane non viva all’aperto, cammini e corra tutto il giorno in modo che le unghie si consumino naturalmente. Se non è il vostro caso, in linea di massima sarebbe bene portare il cane un paio di volte al mese da un esperto toelettatore per l’operazione, dato che non sempre è facile distinguere la parte da tagliare dalla cosiddetta parte viva.

Se proprio ciò vi risulta impossibile, la prima cosa da fare è tranquillizzare il cane se spaventato, accarezzandolo e parlandogli. Al momento “dell’operazione”, state molto attenti a non recidere la parte viva, che corrisponde alla zona più scura. In caso di errore, tranquillizzate fido e tamponate la ferita con un bastoncino di cotone e con della polvere emostatica.  

Potrebbe interessarti anche
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report