GERMANIA
16.12.13 - 09:260
Aggiornamento : 25.11.14 - 10:01

S 1000R, la naked con un’anima da sportiva

La nuova "nuda" Bmw è stata realizzata "spogliando" la SBK S 100RR

MONACO DI BAVIERA – Prendi la SBK di casa, svestila della carena, limane un po’ lo stile e trasformala in una naked dura e aggressiva, ma con un’anima da sportiva. È questa l’operazione, perfettamente riuscita, portata a termine dalla Bmw con la sua S 1000R, nuovissima “nuda” del marchio tedesco derivante, però, da una serie di modifiche apportate alla S 1000RR, la “sportivona” di casa. Una moto bella, affascinante, “cattiva” e semplicemente irresistibile sulla strada, il suo terreno di caccia.

Le modifiche apportate per “togliere una R” alla S 1000RR partono dal motore, un quattro cilindri 1000 cc che è stato modificato a livello di distribuzione, con gli inediti alberi a camme, e nella testata, con i condotti di scarico e aspirazione ridisegnati: il risultato è un abbassamento di potenza, da 193 a 160 Cv a 11.000 giri, mentre la coppia rimane di 112 Nm a 9.250 giri, 500 prima rispetto alla RR.  Quanto all’elettronica, anch’essa è stata modificata. La S 1000R dispone di serie del Race Abs, del controllo di stabilità Asc e di due riding mode, Road e Rain. Quest’ultimo riduce la potenza del motore a 136 Cv a 9.500 giri e la coppia a 104 Nm, rendendo più dolce la risposta del motore all’acceleratore. Modificata anche la ciclistica, che vede aumentati l’angolo di sterzo di 0.8°, il valore dell’avancorsa di 5 mm e l’interasse di 22 mm, mentre sono identici alla RR il telaio a doppia trave in alluminio (dentro il quale il motore resta inclinato di 32°) e il forcellone bibraccio.

Dal punto di vista estetico, invece, la S 1000R differisce di parecchio dalla sorella sportiva. Le sovrastrutture sono ridotte all’osso, come si deve in una buona naked, il manubrio è più largo, il design del frontale è decisamente ridotto all’essenziale, il codino è slanciato. Particolare la strumentazione, con contagiri analogico e quadro digitale con tachimetro, marcia inserita e diverse altre informazioni sulla moto in marcia. 

TOP NEWS Mobilità
Guida autonoma
21 ore
Auto a guida autonoma: Mercedes testa il livello 4 
Nel futuro non ci sarà più bisogno di un volante per guidare la propria auto, basterà inserire la meta desiderata e la macchina ci porterà a destinazione in totale sicurezza, grazie alla sua capacità
News
2 gior
Segway svela la sua prima moto elettrica
Primo concept di moto elettrica della casa Cinese
VELOCITÀ
3 gior
Superati i test a oltre 400 km/h: arriva la McLaren Speedtail
Test di velocità su una pista speciale
NEWS
4 gior
Vision-S, l’elettrica secondo Sony 
Un concentrato di tecnologia targata Sony su quattro ruote.
Barcellona
5 gior
Litio sotto la sella. Ecco l’Harley silenziosamente potente
Harley-Davidson LiveWire è la prima di una serie di moto elettriche della casa di Milwaukee. Dopo diversi anni di progettazione e sviluppo è finalmente arrivata.
News
1 sett
 Bridgestone ha presentato i pneumatici airless
Bridgestone ha importanti novità al CES, il salone dell’innovazione tecnologica di Las Vegas.
News
1 sett
Lamborghini porta Alexa sulla Huracan EVO
La prima auto a integrare a bordo il sistema di assistenza vocale Amazon Alexa.
NEWS
1 sett
Vision AVTR: il futuro sognato da Mercedes
La concept car di Mercedes
News
1 sett
Toyota: guida autonoma prima sui veicoli commerciali
Toyota continua a lavorare ai sistemi di guida autonoma per le proprie auto, ma prima sui veicoli commerciali.
News
1 sett
Un camion elettrico e a idrogeno: è Nikola Tre
Si chiama Nikola Tre e potrebbe essere il primo camion elettrico e a idrogeno in vendita in Europa.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile