pixabay.com
NEW YORK
01.05.21 - 08:000

Un dirigibile a idrogeno che percorre 1.600 km

È il progetto della LTA Research and Exploration fondata dall’ex Google Brin

Nel futuro torneranno di moda i dirigibili? Sì secondo Sergey Brin, co-fondatore di Google ormai lontano dall’azienda di Mountain View ma ancora oggi uno degli uomini più ricchi del pianeta. Brin si occupa da tempo di filantropia, finanzia alcune Ong e nel 2017 ha dato vita a un progetto molto particolare, la LTA Research and Exploration, nome in cui le prime tre lettere stanno per Lighter Than Air, “più leggero dell’aria”, chiaro riferimento appunto ai dirigibili. L’idea è quella di costruire questi mostri del cielo per utilizzarli a fini umanitari e di soccorso in aree che sarebbero difficilmente raggiungibili attraverso aerei o altri mezzi di trasporto. Inoltre i dirigibili sono mezzi a impatto ambientale ridotto, producendo emissioni fino al 90% in meno rispetto agli aerei.

Il dirigibile LTA dovrebbe misurare 200 metri di lunghezza - e quindi diventare il mezzo volante più grande al mondo - e sarà spinto da motori a idrogeno con batterie in grado di offrire un’autonomia mostruosa, pari a 1.600 km.     

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile