Facebook.com
WANGARA
25.04.20 - 10:000

Da HyperPower il dragster elettrico da 612 km/h

La combinazione tra quattro propulsori sprigiona più di 5.000 Cv 

di Redazione

Può un motore elettrico competere con quelli endotermici nelle gare di pura velocità? A questa domanda ha provato a rispondere l’australiana HyperPower, azienda specializzata in motori a emissioni zero che ha utilizzato alcuni dei suoi propulsori in un dragster - le vetture iper-leggere pensate per le gare di accelerazione - raggiungendo risultati strabilianti. HyperPower ha utilizzato quattro delle sue unità QFM-360-X permettendo alla vettura di sprigionare una potenza pari a 4.000 kW, ovvero 5.438 Cv: numeri che assicurano un’accelerazione da 0 a 200 km/h in appena 0,8 secondi, da zero a 400 km/h in 2,9 secondi e da zero a 530 km/h in soli 3,7 secondi.

Secondo HyperPower, il suo dragster può raggiungere il record di velocità di 612 km/h. Il segreto del QFM-360-X sta nelle sue dimensioni ridotte (è largo appena 43 cm) e nel fatto che può essere impiegato come unità singola o collegato ad altre unità, fino al numero di 10, per una potenza complessiva di 13.600 Cv. Una potenza e una versatilità che rendono il QFM-360-X un motore adatto anche a scenari differenti dall’utilizzo in ambito automobilistico, come ad esempio quello in campo ferroviario.   

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile