ANTICIPAZIONE
01.02.11 - 08:080
Aggiornamento : 13.11.14 - 10:10

"La Volkswagen da 0,9L/100km verrà prodotta!"

È quanto ha affermato negli scorsi giorni il presidente del gruppo Volkswagen, Ferdinand Piëch, sostenuto dall’amministratore delegato del colosso tedesco, Martin Winterkorn, il quale afferma che sarà proposta prima sui mercati europei per passare successivamente a quello cinese e nordamericano.

Si chiama XL1 ed è un veicolo sperimentale della Volkswagen che sta andando a caccia di record come fece a suo tempo la L1 nel 2002 e nel 2009, riuscendo a consumare mediamente 1 litro ogni 100 chilometro. L’obiettivo di questo prototipo é invece quello di scendere addirittura sotto questa soglia. Com’è possibile riuscirci? Impiegando materiali leggeri che possano contenere il più possibile il peso, curando l’aerodinamica per ridurre al minimo gli attriti con l’aria e impiegando un motore poco assetato. Per contenere il peso la XL1 si ritrova con un telaio monoscocca realizzato in fibra di carbonio secondo una tecnica brevettata denominata aRTM (advanced Resin Transfer Moulding) mentre il coefficiente di resistenza aerodinamica (Cx) è di appena 0.186, complice la shilouette aerodinamica, la superficie frontale limitata ad appena 1,5 m2 e gli pneumatici strettissimi (115/80 R15 gli anteriori, 145/55 R16 quelli posteriori).

Il propulsore è un bicilindrico Diesel di 800 cc derivato dai “millesei” TDI attualmente in produzione, che qui eroga 48 cavalli ed una coppia di 120 Nm, cui è stato abbinato un motore elettrico da 20 Kw e 100 Nm alimentato da un batteria agli ioni di litio. La coppia massima dei due motori è di 140 Nm, sufficienti per scattare da 0 a 100 km/h in 11,9 secondi e di raggiungere una velocità massima (autolimitata) di 160 km/h. Non male le prestazioni come pure l’autonomia del motore elettrico, utilizzabile per 35 km prima di dover ricorrere all’aiuto di quello a scoppio.

La biposto tedesca presentata negli scorsi giorni durante il salone del Qatar, svoltosi tra il 26 ed il 29 gennaio, verrà quindi rielaborata e la sua versione definitiva dovrebbe essere pronta per il 2013 ed essere prodotta in piccola serie. Ancora nessuna informazione è chiaramente disponibile sul prezzo, presumibilmente elevato a causa dell’ampio uso della fibra di carbonio.

TOP NEWS Mobilità
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile