keystone
Sheryl Sandberg, COO di Facebook
STATI UNITI
13.04.18 - 14:300

Scandalo dati rubati: forse non solo da Facebook

Il gigante social sta programmando un audit estensivo su tutte le app potenzialmente coinvolte

MENLO PARK - La numero due di Facebook Sheryl «Sandberg mi ha confermato che potrebbero essere più app che hanno raccolto i dati personali degli utenti di Facebook e dei loro amici», come quella usata per passare poi illegalmente le informazioni a Cambridge Analytica. Lo ha affermato la commissaria Ue alla giustizia Vera Jourova dopo una telefonata con la stessa Sandberg.

«Sono stata informata», ha quindi spiegato Jourova, «che Facebook sta programmando un audit estensivo su tutte queste app, ma che ci vorrà molto tempo».

«Ho invitato Facebook a prendere tutte le misure necessarie per mitigare ogni possibile conseguenza negativa per gli utenti in futuro», ha quindi aggiunto la commissaria. La conversazione «costruttiva e aperta» avvenuta ieri sera è durata una buona mezz'ora.

Jourova ha chiesto chiarimenti sullo scandalo di Cambridge Analytica, che ha sollevato una «particolare preoccupazione» dopo le informazioni che anche cittadini europei ne sono stati colpiti. La direttrice operativa di Facebook, ha riferito quindi la commissaria, «mi ha detto che Facebook ha cominciato a informare la gente» coinvolta "questa settimana".

Questa storia è troppo importante per trattarla come se fosse 'business as usual', i social media hanno un grande potere e per questo voglio che si assumano anche una grande responsabilità, ha spiegato Jourova. Facebook ha «mostrato apertura a cooperare con i regolatori Ue» su marketing politico e campagne elettorali.

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
albertolupo 8 mesi fa su tio
Ma in realtà nessuno ha rubato dati a nessuno...
Mattiatr 8 mesi fa su tio
@albertolupo Li ha chiesti e noi glie li abbiamo dati. Se qualcuno leggesse veramente le condizioni sulla privacy questo scandalo non sarebbe uno scandalo. Inoltre prima di fare qualsiasi cosa sul telefono richiede l'autorizzazione. Io ricordo bene quando mi ha chiesto il permesso di accedere alla rubrica. L'unica cosa fastidiosa è appunto che sappia tutti i contatti di mail e telefono, ma come già detto l'ha chiesto. Inoltre non mi stupisco affatto che memorizzi tutte le azioni fatte, in fondo non c'è nulla di strano.
Tags
facebook
jourova
app
scandalo
commissaria
dati
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report