tipress
BERNA
03.03.18 - 10:120

Mangiamo meno carne

Calano i consumi, in particolare di suino e vitello

SONDAGGIO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - Il commercio al dettaglio elvetico ha smerciato meno carne nel 2017. Le vendite di prodotti a base di carne svizzera sono scese dello 0,7% a 221'468 tonnellate, ha indicato ieri l'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG).

Questo volume corrisponde a 26 chili di carne per abitante all'anno. Ad eccezione di pollo (+0,9%) e insaccati (+0,8%), il fatturato delle altre categorie osservate è diminuito, si legge in una nota. Il calo maggiore è stato registrato dalla carne di suino fresca (-1,8%) e da quella di vitello fresca (-2,6 %).

A determinare la contrazione del giro d'affari della carne di suino sono stati i prezzi, in particolare per i tagli a breve cottura (costolette, filetto, bistecche e sminuzzato). Per il vitello il calo delle vendite ha toccato soprattutto i tagli pregiati.
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile