Keystone
MONDO
28.07.17 - 06:000

E se WhatsApp fosse a pagamento?

L'azienda vuole fare soldi. Non è però chiaro quale strategia adotterà

Abbonamento

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

MENLO PARK - Sono passati poco più di tre anni da quando Facebook ha acquistato WhatsApp per 19 miliardi di dollari. E per ora il guadagno generato dal rinomato servizio di messaggeria è pari a zero. Ma la situazione potrebbe presto cambiare, come riferisce Recode.net. L’azienda è infatti in cerca di diverse figure professionali che possano monetizzare il servizio.

Insomma, sembra proprio che il prossimo obiettivo sia fare soldi. Non è però chiaro quale strategia sarà adottata. E quindi nemmeno cosa potrebbe cambiare per il miliardo di utenti che giornalmente utilizza l'app. In una recente conferenza per investitori, il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg aveva detto: «Mi piacerebbe che in quest’ambito ci sviluppassimo più rapidamente, ma sono sicuro che troveremo una buona strada da percorrere».

Le possibilità comunque non mancano. Innanzi tutto, l’azienda potrebbe prevedere inserzioni pubblicitarie all’interno dell’app stessa. Tuttavia, poco più di un anno fa il Ceo di WhatsApp Jan Koum aveva assicurato che tale opzione non sarebbe stata adottata. Questo a differenza del Messenger di Facebook che da alcune settimane sottopone agli utenti messaggi pubblicitari.

L’azienda potrebbe anche proporre una sorta di App Premium a pagamento comprendente tutta una serie di funzioni aggiuntive. Oppure si parla anche di un abbonamento annuale, che un tempo già esisteva per i possessori di smartphone Android. All’epoca gli utenti iPhone dovevano invece pagare l’acquisto dell’app.

 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Rhodium 4 anni fa su tio
WhatsApp era a pagamento, se dovesse tornare a pagamento tanta gente passerà ad alternative, anche migliori, tipo Telegram.
MIM 4 anni fa su tio
FB e WA hanno recentemente ribadito che sarà sempre tutto gratuito. Non capisco questi articoli.
pulp 4 anni fa su tio
Perderebbero tutti gli utenti che si sposterebbero su altre piattaforme simili che già esistono :-)
bobà 4 anni fa su tio
e chi ci crede più?
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile