Keystone
BOLIVIA
11.08.18 - 19:000

Via libera al consorzio per giacimenti di gas e petrolio

Il gruppo sarà guidato dalla boliviana YPFB

LA PAZ - Il presidente boliviano Evo Morales ha promulgato una legge in base a cui un consorzio guidato dalla boliviana YPFB investirà - con la partecipazione di Shell, Repsol e la argentina PAE - 900 milioni di dollari per estrarre gas e petrolio, con infrastrutture di cui beneficeranno i dipartimenti meridionali di Tarija, Santa Cruz e Chuquisaca. Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Abi.

Secondo dati ufficiali, l'area designata di Iñiguazu ha un potenziale di 1,2 trilioni di piedi cubici di gas naturale e 43,9 milioni di condensato. Al riguardo il presidente di YPFB, Oscar Barriga, ha precisato che responsabile delle operazioni nei 64.375 ettari assegnati sarà la Repsol E&P Bolivia.

Il consorzio che si è aggiudicato il progetto è composto da YPFB Andina S.A. (46,5%), YPFB Chaco S.A. (13,4%), Repsol (15%), Shell (15%) e lk'argentina PAE (10%).
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile