Keystone
UNIONE EUROPEA
27.06.18 - 14:320

«Nonostante gli sforzi l'Occidente rischia di spezzarsi»

E, stando a Donald Tusk, non solo per quanto riguarda le questioni economiche: «L'Unione si prepari al peggio»

BRUXELLES - «Nonostante i nostri sforzi instancabili per mantenere l'unità dell'Occidente, le relazioni transatlantiche sono sotto immensa pressione a causa delle politiche del presidente Trump» e, "sfortunatamente, le divisioni vanno al di là di quelle commerciali" sui dazi.

Per questo «è mia convinzione che, pur sperando per il meglio, dobbiamo essere pronti a preparare la nostra Unione agli scenari peggiori»

È il monito del presidente del Consiglio europeo Donald Tusk nella lettera di invito al vertice Ue ai 28.

Intanto Trump frena ulteriori misure contro la Cina -  Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sceglie un 'approccio' moderato ai limiti agli investimenti cinesi negli Stati Uniti, respingendo le misure più draconiane che avrebbero portato a restrizioni agli investimenti cinesi per furto della proprietà intellettuale.

Il presidente americano sostiene - riferiscono funzionari dell'amministrazione - la spinta bipartisan del Congresso per ampliare l'autorità del Committee on Foreign Investment, l'organismo che rivede gli investimenti negli Usa sulla base della sicurezza nazionale.

I poteri del comitato saranno ampliati per affrontare i timori legati alle acquisizioni cinesi negli Stati Uniti solo per acquistare tecnologia di valore e rubare segreti commerciali.

«Ho notato spesso che alcuni paesi dirigono investimenti in società e asset americani per ottenere tecnologia e proprietà intellettuale in industrie che reputano importanti», afferma Donald Trump illustrando al sua decisione di non imporre nuovi limiti agli investimenti cinesi.

«Il segretario al Tesoro mi ha fatto notare come il Congresso ha compiuto significativi progressi nell'ammodernare gli strumenti che proteggono le nostre tecnologie. Le norme in via di approvazione - conosciute come Foreign Investment Risk Review Modernization Act - rafforzeranno la nostra capacità di proteggere gli Stati Uniti da nuove minacce poste da investimenti stranieri sostenendo, allo stesso tempo, un clima di investimenti aperti».

«Nel caso in cui il Congresso non dovesse approvare le nuove regole più dure per proteggere i gioielli alla corona della tecnologia e della proprietà intellettuale americana, darò ordine - aggiunge Trump - alla mia amministrazione di adottare nuovi strumenti, messi a punto nell'ambito dei poteri già esistenti, a livello globale».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Zico 1 anno fa su tio
per forza l'unione deve prepararsi al peggio, i politici a Bruxelles fanno solo i loro affari ed al popolo si lasciano le illusioni. speriamo che questa UE fallisca. prima è meglio è
Mattiatr 1 anno fa su tio
Aspettiamo i referendum nei prossimi 10-15 anni, uno dei quali secondo me l'ITALexit. Oppure la situazione si ristabilizza e l'UE inizia a pensare con la sua testa a favore dei loro popoli.
GI 1 anno fa su tio
Tutto "ruota" attorno a DJT....che oggi decide una cosa e, in serata, cambia idea.....peggio della meteo....
Danny50 1 anno fa su tio
Non tutto l’occidente, brutto fetente, solo le larve UE.
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile