INDUSTRIA PETROLIFERA
04.11.16 - 13:110

I big del petrolio investono un miliardo per le basse emissioni

Le dieci compagnie oil&gas intendono guidare la risposta dell'industria ai cambiamenti climatici

ROMA - La Oil and Gas Climate Initiative (OGCI), l'iniziativa diretta dai ceo di dieci compagnie oil&gas (Bp, Cnpc, Eni, Pemex, Reliance Industries, Repsol, Royal Dutch Shell, Saudi Aramco, Statoil e Total) che intendono guidare la risposta dell'industria ai cambiamenti climatici, ha annunciato oggi un investimento di un miliardo di dollari nel corso dei prossimi 10 anni, per sviluppare e accelerare la diffusione commerciale di tecnologie innovative a basse emissioni. Lo si legge in una nota dell'Eni.

OGCI Climate Investments (OGCI CI) avrà lo scopo di diffondere, all'interno di OGCI e oltre, nuove tecnologie sviluppate con successo. Uno degli obiettivi - si legge nella nota - sarà anche quello di identificare modi diversi per ridurre l'intensità energetica nei settori dei trasporti e dell'industria. Lavorando in partnership con iniziative affini nei diversi gruppi di stakeholder e nei diversi settori, OGCI Climate Investments ritiene - prosegue la nota - che il suo impatto in termini di riduzione delle emissioni potrà essere moltiplicato nelle diverse applicazioni industriali.

"La creazione di OGCI Climate Investments - affermano in una dichiarazione congiunta i vertici delle 10 società energetiche che compongono Ocgi e che insieme rappresentano un quinto della produzione di petrolio e gas del mondo - dimostra la nostra volontà collettiva di fornire soluzioni tecnologiche su larga scala creando un salto di qualità che aiuterà a contrastare il cambiamento climatico. Siamo impegnati personalmente a garantire che, lavorando insieme, le nostre compagnie giochino un ruolo chiave nel ridurre le emissioni di gas serra continuando comunque a fornire l'energia di cui il mondo ha bisogno".

Questo investimento rappresenta un livello di collaborazione e una condivisione delle risorse in questo campo senza precedenti nell'industria oil and gas, puntualizza la nota. Questo nuovo, ulteriore investimento andrà ad integrare i programmi già esistenti per le tecnologie low carbon delle singole società e si avvarrà delle competenze e delle risorse delle aziende associate.

Attraverso confronti con gli stakeholder e un dettagliato lavoro tecnico, OGCI ha individuato due iniziali aree di interesse: accelerare l'introduzione di cattura, utilizzo e stoccaggio del carbonio; ridurre le emissioni di metano da parte dell'industria petrolio e gas al fine di massimizzare i benefici climatici del gas naturale. OGCI ritiene che questi - si legge nella nota - siano settori in cui l'industria oil and gas esercita un'influenza significativa e dove il suo lavoro di collaborazione può avere l'impatto maggiore.

Oltre a questo, OGCI Climate Investments effettuerà anche investimenti che supportino il miglioramento dell'efficienza energetica e operativa nelle industrie ad alta intensità energetica. In particolare, OGCI Climate Investments lavorerà a stretto contatto con gli altri attori industriali interessati per aumentare l'efficienza energetica in tutte le modalità di trasporto.

Il ceo e il team di manager di OGCI Climate Investments saranno annunciati prossimamente. La formazione dell'OGCI Climate Investments sarà soggetta all'ottenimento di eventuali autorizzazioni regolatorie.

ats ansa
 
 

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Finanza
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report