Keystone / AP
STATI UNITI
15.04.18 - 15:400
Aggiornamento 16:24

Trump: «Non ho mai chiesto fedeltà a Comey»

Il presidente continua ad attaccare l'ex capo dell'Fbi

WASHINGTON - «Non ho mai chiesto lealtà a James Comey. È solo un'altra delle sue tante bugie»: così Donald Trump replica all'ex capo dell'Fbi che, con un'intervista alla Abc che andrà in onda nella nottata svizzera, apre un 'tour' televisivo per presentare il suo libro di memorie in uscita nei prossimi giorni. Libro in cui attacca duramente il presidente americano.

Trump sottolinea come conosceva appena Comey all'epoca dei loro incontri descritti nel libro di memorie dell'ex capo dell'Fbi, memorie definite ancora dal tycoon su Twitter «false» e scritte solo per trarne un vantaggio.

«L'instabile James Comey - attacca ancora il presidente americano - un uomo che spesso finisce male e fuori posto (non è intelligente!), verrà di gran lunga ricordato come il peggior direttore dell'Fbi della storia!».

Comey è l'oggetto della tempesta di tweet odierna dell'inquilino della Casa Bianca: viene definito «palla di fango» e per lui viene invocato «il carcere» per una serie di questioni che a suo dire le memorie di Comey lasciano aperte: «Come ha divulgato informazioni classificate, perché mentì al Congresso, perché il partito democratico rifiutò l'accesso all'Fbi ai propri server (avrebbero dovuto prenderli!), perché i falsi memo, e altro...».

Tags
comey
fbi
memorie
trump
capo fbi
mai chiesto
libro
capo
ex capo fbi
presidente
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report