Keystone
RUSSIA
29.01.18 - 14:310
Aggiornamento 16:32

Putin: «È necessario lottare contro il negazionismo»

Il presidente russo ha accolto il premier israeliano al Museo Ebraico-Centro della Tolleranza

MOSCA - Il presidente russo Vladimir Putin e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu si sono visti al Museo Ebraico-Centro della Tolleranza per tenere il loro incontro sulle relazioni bilaterali e sulla situazione in Medio Oriente.

Putin ha ringraziato Netanyahu per essersi recato Mosca e ha sottolineato come la visita stia avvenendo in un momento altamente simbolico, in cui il mondo intero sta ricordando le vittime dell'Olocausto.

«Come forse saprà - ha detto Putin - nel nostro Paese ci sono state molte vittime, praticamente in ogni famiglia e molti degli ebrei sterminati dai nazisti erano cittadini sovietici, che hanno dato un contributo straordinario alla vittoria sul nazismo», ha detto Putin.

«Come al solito, cogliamo l'occasione per discutere delle nostre relazioni bilaterali e della situazione nella regione», ha sottolineato Putin. Lo riporta la Tass.

Putin: «È necessario lottare contro il negazionismo» - I tentativi di negare l'Olocausto e di ridimensionare il contributo decisivo dell'Unione Sovietica alla vittoria sulla Germania nazista devono essere decisamente combattuti. Così il presidente russo Vladimir Putin citato da Interfax.

«Oggi la concordia inter-religiosa e inter-etnica è la base della nostra nazione: la lotta all'antisemitismo e ad ogni forma di xenofobia e di ostilità etnica avvicina la Russia e Israele», ha detto Putin. La Russia e Israele collaborano strettamente «contro tentativi opposti di falsificare la storia e rivedere i risultati della Seconda guerra mondiale», ha detto Putin.

«La negazione dell'Olocausto e il ridimensionamento del contributo decisivo dell'Unione Sovietica alla vittoria sulla Germania nazista devono essere combattuti», ha aggiunto Putin al termine del suo incontro con il premier israeliano Benyamin Netanyahu.

Netanyahu, da Shoah lezione contro 'ideologie omicide' - Una delle lezioni della Shoah è che bisogna «opporsi alle ideologie omicide in tempo e con forza». Lo ha detto il primo ministro Benyamin Netanyahu all'inizio dell'incontro avuto oggi con il presidente Vladimir Putin nell'Museo ebraico-Centro della Tolleranza a Mosca.

«Questa è la nostra missione anche oggi» ha aggiunto, citato dai media israeliani, Netanyahu secondo cui lo scopo dell'incontro con Putin è quello di focalizzare gli «sforzi comuni» dei due Paesi sul «promuovere la sicurezza e la stabilità nella nostra regione e ovviamente la mutua cooperazione tra Israele e la Russia».
 
 

3 sett fa La legge sulla Shoah «non si cambia»
Tags
netanyahu
putin
presidente
incontro
detto putin
tolleranza
museo ebraico-centro tolleranza
contributo
ebraico-centro
israele
TOP NEWS Estero
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report