Keystone
SIRIA
16.04.18 - 22:160
Aggiornamento 22:47

Duma: gli abitanti raccontano di «un terribile attacco con il gas»

I sopravvissuti agli attacchi del 7 aprile scorso hanno parlato di un forte odore di cloro che si è diffuso rapidamente

DUMA - Un terrificante attacco con il gas: è quanto raccontano gli abitanti di Duma ai giornalisti dell'Associated Press, che oggi sono entrati nella città siriana teatro del presunto attacco chimico lo scorso 7 aprile, insieme con altri colleghi, in una visita organizzata dal governo di Damasco.

I testimoni hanno riferito che i più colpiti dall'attacco sono stati bambini e anziani. Ed hanno addossato responsabilità di quanto accaduto agli insorti di Jaish al Islam, il principale gruppo ribelle che controllava la città e che si è ritirato dopo l'attacco del 7 aprile. Ai giornalisti però non hanno fornito prove di tali accuse.

Uno dei residenti, Khaled Nuseir, ha affermato che 47 persone sono rimaste uccise, inclusa una donna incinta e due figlie, che si trovavano in un rifugio sotterraneo. I giornalisti Ap hanno raccontato che oggi il pavimento del rifugio era coperto di tappeti e non c'erano tracce di sangue.

I sopravvissuti hanno parlato di un forte odore di cloro che si è diffuso rapidamente in tutto il quartiere ed hanno spiegato di essersela cavata coprendosi la bocca con panni bagnati d'acqua e aceto, e correndo verso i piani superiori degli edifici per allontanarsi dal fumo.

Tags
attacco
duma
abitanti
gas
giornalisti
aprile
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report