YouTube
ITALIA
14.02.18 - 11:450

Milano, bimbo cade sui binari della metro: 18enne scende e lo salva

Il giovane: «Lo avrebbe fatto chiunque». Su di lui vegliava un angelo custode

MILANO - Per Milano è già un eroe. E, in effetti, il sangue freddo e il coraggio che Lorenzo Pianazza, 18 anni, ha dimostrato non appartengono a tutti. Martedì pomeriggio, tornando da scuola, si è gettato sui binari della metropolitana a Repubblica e, mettendo a rischio la propria stessa vita, ha salvato un bimbo di 2 anni che vi era caduto.

Nel video della telecamera di sicurezza che ha immortalato la scena tutto avviene in una trentina di secondi. Mohamed, 2 anni, scende dalla panchina in cui stava seduto insieme alla mamma, corre dritto verso il margine della banchina e cade sui binari. La madre, interdetta, si toglie le borse che ha addosso e si avvicina al bordo del marciapiede insieme alle altre persone presenti.

Nessuno ha ancora deciso cosa fare quando, pochi istanti dopo, arriva Lorenzo. Nella sua testa, quello che deve fare e i possibili rischi appaiono invece come fotogrammi nitidi di un film che non sta davvero vivendo: «Mancava un minuto all’arrivo della metro - ricorda parlando con Milano Today -. Allora mi sono detto: “Salto giù e lo prendo, tanto ce la faccio a risalire. O mal che vada cerco di correre fino alla fine dei binari sperando che la metro si fermi”».

Il 18enne si toglie così lo zaino, scende sui binari, afferra il bambino, lo porge alla madre guardando verso il tunnel da cui sarebbe arrivato il treno, si china di nuovo per recuperare un giocattolo caduto al piccolo, lo appoggia sulla banchina, si issa di nuovo di schiena sul bordo così come era sceso e si mette in salvo. 11 secondi in tutto da quando si era tolto lo zaino. «Ho fatto una cosa che avrebbe fatto chiunque», avrebbe assicurato poco dopo.

Su di lui vegliava un angelo custode. L’agente di stazione dell’Atm Claudia Flora Castellano, 32 anni, aveva infatti assistito a tutta la scena dai monitor e bloccato il treno della M3 in direzione San Donato che sarebbe sopraggiunto di lì a poco. Grazie a lei, senza saperlo, Lorenzo e il piccolo Mohamed sono sempre stati al sicuro.

«Oggi tutti abbiamo potuto ammirare quello che si può definire un gesto coraggioso. Grazie alla tua prontezza e a quella della agente della stazione M3 Repubblica, che ha fermato la circolazione dei treni, è stato salvato un bambino», ha scritto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, quando ancora non si conosceva l’identità del giovane eroe. Lorenzo si era infatti infilato sulla prima metro ed era tornato ad essere uno studente di ritorno da scuola come tanti altri. Mohamed e la madre erano stati condotti in ospedale per accertamenti. Sala ha promesso di invitare Lorenzo e Claudia Flora Castellano in municipio a Palazzo Marino per ringraziarli.

Tags
binari
milano
lorenzo
metro
bimbo
mohamed
18enne
madre
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report