Keystone
AFGHANISTAN
20.01.18 - 21:520

Attacco a Kabul, persone gettate dalle finestre al grido di “Allah u Akbar”

Le forze speciali afgane stanno cercando di raggiungere due dei quattro militanti ancora in azione. Almeno 15 le vittime.

KABUL - Quattro ore dopo l'inizio, l'attacco di un commando di terroristi all'Hotel Intercontinental di Kabul era ancora in corso, in un quadro di grande tensione e senza ancora un bilancio ufficiale dei morti, che dovrebbero essere però almeno 15.

Cinque di loro sarebbero uomini del personale di sicurezza dell’hotel. È quanto si apprende da fonti di intelligence, che confermano anche l'uccisione da parte delle forze speciali afgane di un attentatore (il portavoce del ministro dell'Interno parla però di due).

Nell'hotel, riferiscono le stesse fonti, risultano essere ospitati i dipendenti della compagnia aerea Kam Air, in particolare ucraini, ungheresi, statunitensi, norvegesi e greci.

Mentre le forze speciali afghane cercano di raggiungere due dei quattro militanti ancora asserragliati ai piani alti dell'hotel, un giornalista della tv Tolo ha riferito che secondo un uomo riuscito a fuggire gli attaccanti, sparando, hanno gettato alcuni ospiti fuori dalle finestre del terzo e quarto piano, al grido di 'Allah u Akbar'.

4 sett fa Kabul, Hotel Intercontinental sotto attacco. Gli ospiti: «Siamo nascosti, aiutateci!»
Tags
kabul
hotel
forze speciali
grido
finestre
forze
attacco
akbar
allah
TOP NEWS Estero
Copyright ©2017 - Ticinonline S.A.  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report