Keystone
EUROPA
14.06.18 - 15:060

Agli italiani l'Ue non piace, il gradimento resta basso

Ma ancora più sfiduciati lo sono verso casa propria

BRUXELLES - Estremamente negativi verso la situazione economica italiana che l'81% definisce "totalmente cattiva", preoccupati per la disoccupazione più del doppio degli altri europei, sfiduciati nell'Ue ma in buona compagnia dei francesi. Secondo l'ultimo eurobarometro, gli italiani sono leggermente più ottimisti rispetto all'autunno scorso, ma restano agli ultimi posti quanto a gradimento del progetto europeo.

Ad esempio, solo il 48% degli italiani si considera attaccato all'idea di Unione europea, contro il 50% che invece non lo ritiene un concetto da fare proprio. Forse anche perché il 66% (assieme al 70% di estoni e al 67% dei cechi) è convinto che la propria voce non conti nell'Ue. Inoltre, il 60% degli italiani ritiene che i propri interessi non siano rappresentati.

Anche la fiducia degli italiani nelle istituzioni Ue è molto bassa: solo il 36% si fida del loro lavoro, superato in peggio soltanto dal 27% del greci. Invece il 51% dichiara di non riporre alcuna fiducia nell'Unione, stavolta a sorpresa superati dal 55% dei francesi e con meno sorpresa dal 69% dei greci e dal 56% dei cechi.

Ma ancora più sfiduciati gli italiani lo sono verso casa propria. È uno dei popoli che crede meno dell'amministrazione pubblica: il 70% non si fida, percentuale simile a Grecia (78%) e Ungheria (71%), e lontana dal resto d'Europa (la media tra chi non ha fiducia è al 44%, mentre il 50% confida nella pubblica amministrazione). Stesso scetticismo vero le autorità locali o Regionali: il 69% degli italiani non dà loro alcun credito, come i greci (69%) e gli ungheresi (72%), contro una media Ue del 41%.
 
 

Tags
ue
greci
sfiduciati
gradimento
fiducia
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report