Keystone
FRANCIA
13.05.18 - 18:290
Aggiornamento 19:01

L'accoltellatore di Parigi era stato interrogato dalla polizia nel 2017

Era «a margine» di un gruppo di aspitranti foreign fighters, ma «non appariva fra i più motivati»

PARIGI - Khamzat Azimov è stato segnalato per la prima volta nel 2016 ai servizi francesi, perché era «ai margini di un gruppo di giovani con velleità di partenza verso le zone di combattimento in Siria»: lo riferiscono fonti citate dal quotidiano Le Progres.

Il giornale precisa che Azimov è cresciuto nel quartiere di Elsau, a Strasburgo. E che quando i servizi lo hanno avuto nel mirino, lo hanno anche schedato come "S", a rischio radicalizzazione. L'anno dopo, nell'aprile 2017, la polizia lo aveva convocato e interrogato ma Azimov - riferisce una fonte citata dal settimanale Le Point - «non appariva né il leader del gruppo, né uno dei più motivati» a recarsi al confine tra Siria e Iraq.

La madre è francese, ha lo status di rifugiata - La nazionalità francese al terrorista Khamzat Azimov è arrivata grazie alla madre, che ottenne lo status di rifugiata dalla Cecenia nel 2004 e, sei anni più tardi, la naturalizzazione: lo rendono noto fonti dell'inchiesta sugli accoltellamenti di ieri sera a Parigi.

Il Front National, già durissimo fin dai primi commenti di ieri sera, ha suscitato un'ondata di indignazione sul web sbeffeggiando oggi la canzone presentata dalla coppia di concorrenti francesi al Concorso Eurovisione della Canzone, "Mercy", dedicata a una bambina che nasce su un barcone di migranti.

Su Twitter, il Fn ha lanciato l'hashtag #NonMercy e un dirigente del partito come Frederic Boccaletti ha accusato il brano di «colpevolizzare» i francesi mentre «l'orrore islamico colpisce ancora». Il senatore Stéphane Ravier rincara: «Sono pronti a sacrificare i popoli per scaricarsi la loro buona coscienza di borghesi».

L'Isis pubblica un presunto video dell'attentatore - L'Isis, attraverso l'agenzia Amaq, ha diffuso un video del presunto attentatore di Parigi, Khamzat Azimov. Lo riferisce il Site.

Nella sequenza, di oltre 2.30 minuti, l'uomo a volto coperto giura fedeltà allo Stato islamico, e afferma che che la violenza in Francia "è il risultato dell'aggressione dell'Occidente all'Isis".
 


 
 


 

3 mesi fa Si era lanciato contro la polizia gridando: «Ti ucciderò»
3 mesi fa Radicalizzazione, l'attentatore di Parigi era schedato
3 mesi fa L’Isis rivendica l’attacco a Parigi
3 mesi fa Accoltella dei passanti in centro, almeno un morto
Tags
parigi
azimov
khamzat
polizia
khamzat azimov
isis
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report