Keystone / AP
STATI UNITI
15.04.18 - 14:480
Aggiornamento 15:36

Siria, Trump: «Mi attaccano su "missione compiuta"»

«Sapevo che si sarebbero aggrappati a questo, ma sentivo la portata di questo termine militare, un termine che dovrebbe tornare in auge» ha twittato il presidente Usa

WASHINGTON - Il presidente americano Donald Trump reagisce ai commenti ironici dei media sull'espressione "missione compiuta" adoperata al termine del raid effettuato in Siria dagli americani insieme ai britannici e ai francesi.

«Il raid in Siria è stato compiuto in modo così perfetto, con tale precisione, che l'unico modo in cui i mezzi di informazione che diffondono notizie false potevano sminuirlo è stato con il mio uso del termine 'missione compiuta'. Sapevo che si sarebbero aggrappati a questo, ma sentivo la portata di questo termine militare, un termine che dovrebbe tornare in auge. Usatelo spesso!». Questo il tweet del presidente americano.

Gli Stati Uniti, la Francia e il Regno Unito hanno pronto un nuovo progetto di risoluzione sulla Siria che sarà presentato domani al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e che comprende anche l'istituzione di un nuovo meccanismo investigativo per l'uso di armi chimiche. Una fonte diplomatica informata ha detto all'agenzia russa Tass che «i colloqui cominceranno lunedì (domani)» senza specificare quando sarà messa ai voti.

Tags
termine
siria
trump
missione compiuta
missione
presidente
raid
TOP NEWS Estero
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report