Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch
SVIZZERA
18.01.22 - 08:040
Aggiornamento : 09:40

La prima intervista ad Axel Lehmann: «Io un presidente di transizione? Lasciatemi lavorare»

Le parole del nuovo “boss” del Cda di Credit Suisse in un'intervista: «La strategia non cambierà»

ZURIGO - Il neo presidente del Consiglio di amministrazione (Cda) di Credit Suisse, Axel Lehmann, vuole orientare la banca verso percorsi più tranquilli. Auspica pure di mantenerla in veste di gruppo indipendente.

In un'intervista rilasciata al quotidiano svizzero-tedesco Tages-Anzeiger, Lehmann annuncia di assumere la carica di presidente con l'obiettivo di riportare Credit Suisse in acque più tranquille.

Si è detto molto fiducioso all'idea che i principali azionisti della banca accetteranno le dimissioni di António Horta-Osório nonché il cambiamento alla testa del Cda.

«Io un presidente di transizione? Lasciatemi lavorare» - Lehmann ha respinto al mittente la domanda se si sente soltanto un presidente di transizione. Fintanto che la banca avrà bisogno di lui e che gli azionisti lo sosterranno, garantirà la presidenza: «Allora per favore, datemi un paio di anni prima di speculare sulla mia partenza».

A suo avviso, ora la banca deve guardare avanti. Per far questo, conta sul marchio Credit Suisse e su quello che rappresenta non soltanto in Svizzera, ma anche in Asia, in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.

La filosofia di fondo non cambia - La banca continua a puntare su quanto già deciso, ovvero puntare sulle attività svizzere e la gestione patrimoniale: «Il segnale inviato ai mercati è che vediamo il futuro di Credit Suisse come banca indipendente», ha sottolineato. Nel 2022 l'istituto dovrebbe fornire i risultati trimestre dopo trimestre.

Per quanto riguarda il mantenimento di Thomas Gottstein alla carica di CEO: «Abbiamo bisogno di continuità e di calma», ha ribadito Lehmann, «Durante i colpi bassi di Greensill e d'Archegos, è stato un vantaggio avere quale CEO qualcuno che aveva una profonda conoscenza della banca e delle sue attività».

L'idea, quindi, è di continuare a fare affidamento su questi fattori di successo anche in futuro.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
RUSSIA
1 ora
Conto sequestrato, Google Russia verso la bancarotta
La filiale del colosso del web continuerà tuttavia a fornire gratuitamente i suoi servizi nel Paese
STATI UNITI
6 ore
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
7 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
21 ore
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
23 ore
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
1 gior
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
SVIZZERA
1 gior
Pneumatici sempre più cari
Russia e Ucraina sono i principali fornitori di materie prime. E ora i prezzi stanno schizzando verso l'alto
CINA
1 gior
Buonanotte da una sconosciuta, a un solo yuan
Wong Biying manda messaggi su richiesta per aiutare le persone a riempire il vuoto della solitudine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile