Immobili
Veicoli
Keystone (foto d'archivio)
Il sito di Riburg.
SVIZZERA
14.01.22 - 12:120

Dodici mesi da record per le saline svizzere

Le consegne complessive del 2021 toccano quota 630mila tonnellate

BASILEA - Il 2021 è stato da record per le saline svizzere, che hanno consegnato complessivamente 630'000 tonnellate di sale, una quantità mai raggiunta nella storia.

Da primato è stato anche lo smercio di sale anti-ghiaccio usato per le strade, nelle aziende e dai privati, salito a 370'000 tonnellate sulla scia della domanda molto sostenuta in gennaio e nell'ultimo trimestre, ha indicato oggi l'azienda Schweizer Salinen.

Le saline elvetiche - attualmente sono in funzione i siti di Schweizerhalle (BL), Riburg (AG) e Bex (VD) - sono sfruttate da oltre 450 anni. Oggi sono di proprietà esclusiva dei cantoni e del principato del Liechtenstein: un concordato del 1973 regola la vendita del sale e garantisce l'approvvigionamento a tutte le regioni del paese a prezzi omogenei e convenienti. «In tal modo le saline svizzere non solo assolvono il proprio obbligo contrattuale di fornitura, ma - specie negli inverni rigidi - assicurano la piena mobilità a tutta la popolazione e soddisfano le elevate esigenze qualitative e di servizio della propria clientela», si legge sulla pagina internet dell'impresa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
3 ore
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
3 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
17 ore
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
20 ore
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
21 ore
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
SVIZZERA
1 gior
Pneumatici sempre più cari
Russia e Ucraina sono i principali fornitori di materie prime. E ora i prezzi stanno schizzando verso l'alto
CINA
1 gior
Buonanotte da una sconosciuta, a un solo yuan
Wong Biying manda messaggi su richiesta per aiutare le persone a riempire il vuoto della solitudine
ITALIA
1 gior
Eni ha aperto un conto in rubli presso Gazprom Bank
Avviene, precisa la società italiana, «su base temporanea» e con la condivisione delle istituzioni italiane
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile