Immobili
Veicoli
Deposit
SVIZZERA
04.01.22 - 08:030

Certificati d'identità digitali e ufficiali, la spinta di Swisscom

L'operatore sta lavorando con Orell Füssli per sviluppare certificati vincolanti

Verificando l'età, gli ingressi ed altri requisiti, potrebbero rendere possibili nuovi modelli di business

ZURIGO - L'operatore Swisscom e il gruppo zurighese Orell Füssli hanno deciso di lanciare una partnership strategica volta ad incentivare lo sviluppo, la gestione e l'utilizzo di certificati digitali vincolanti. I dettagli finanziari non sono stati comunicati.

Swisscom e Orell Füssli, gruppo specializzato nella fornitura di tecnologie di sicurezza e sistemi di identificazione, auspicano che tali certificati possano essere «integrati in maniera verificabile nei processi aziendali digitali», indica in una nota odierna Swisscom, secondo cui essi potrebbero essere utili per la verifica dell'età, per il controllo degli ingressi, nonché per dossier di candidatura verificabili in digitale, oppure per integrare firme elettroniche con valore legale.

L'obiettivo è quello di aumentare l'efficienza, semplificare la gestione e rendere possibili nuovi modelli di business, scrive l'operatore, assicurando che le prime applicazioni dovrebbero essere disponibili entro 12 mesi.

«I certificati digitali sono destinati a rivestire un ruolo importante e racchiudono un grosso potenziale in termini di aumento dell'efficienza e di abbattimento dei costi. Insieme a Swisscom vogliamo sviluppare un sistema in grado di semplificare l'interazione tra persone e organizzazioni», afferma Daniel Link, CEO di Orell Füssli, citato nella nota. Per Urs Schäppi, numero uno di Swisscom, i certificati digitali «sono il prossimo passo verso un'ulteriore semplificazione, tanto per i privati quanto per aziende e autorità».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
10 ore
Sunrise UPC diventa Sunrise
Il nuovo luogo aziendale comprende un'alba stilizzata
RUSSIA
15 ore
Conto sequestrato, Google Russia verso la bancarotta
La filiale del colosso del web continuerà tuttavia a fornire gratuitamente i suoi servizi nel Paese
STATI UNITI
20 ore
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
21 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
1 gior
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
1 gior
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
1 gior
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
SVIZZERA
1 gior
Pneumatici sempre più cari
Russia e Ucraina sono i principali fornitori di materie prime. E ora i prezzi stanno schizzando verso l'alto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile