Immobili
Veicoli
Depositphotos (robert_g)
La crisi sembra essere sempre di più alle spalle delle imprese svizzere.
SVIZZERA
04.11.21 - 13:200

Le imprese svizzere guardano al futuro con sempre maggiore ottimismo

I problemi da risolvere sono la mancanza di personale e la crisi degli approvvigionamenti di materiale

ZURIGO - Le imprese svizzere guardano sempre più ottimisticamente al futuro: la situazione degli affari ha raggiunto quasi il livello della primavera 2018, secondo quanto emerge dal sondaggio congiunturale di ottobre del Centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico di Zurigo. Non mancano però i problemi, soprattutto in termini di approvvigionamento e personale.

La panoramica - Nel settore manifatturiero l'indicatore ha stagnato a un livello elevato, anche se le grandi aziende hanno mostrato un lieve indebolimento. Le capacità sono però ancor ben sfruttate e i portafogli degli ordinativi ben pieni, e ciò delinea un'evoluzione tuttora positiva.

Complessivamente la situazione nei servizi finanziari e assicurativi è ottima e le prospettive sempre ottimistiche, sebbene in ottobre vi sia stato un lieve peggioramento. Le società interrogate continuano ad aspettarsi uno sviluppo favorevole dei ricavi.

I settori alberghiero e della ristorazione così come altri servizi fortemente colpiti dalle restrizioni legate al Covid-19 hanno riguadagnato un po' di terreno; soprattutto nelle regioni di montagna e lacustri la situazione è migliorata. Ma anche nelle grandi città le prenotazioni sono nettamente aumentate.

La tendenza per i prossimi mesi - Nei prossimi mesi è atteso un incremento dei pernottamenti sia per gli ospiti indigeni che stranieri. Ciononostante, i rischi legati all'epidemia restano elevati per entrambi i rami, e il tasso di occupazione dei letti rimane nettamente inferiore al livello pre-crisi, viene sottolineato.

Nel commercio al dettaglio la situazione si è leggermente distesa, mentre nel commercio all'ingrosso il clima già molto positivo è ulteriormente migliorato. Tuttavia i tempi di consegna dovrebbero restare ancora lunghi anche nei prossimi mesi.

Complessivamente i servizi hanno compiuto un importante passo in avanti, e il divario con altri settori è diminuito. I valori restano comunque molto lontani da quelli registrati prima della pandemia. La costruzione ha stagnato rispetto all'estate, ma lo sfruttamento delle capacità e la situazione sul fronte delle commesse resta buona, afferma il KOF.

Le difficoltà - Nonostante le prospettive complessivamente favorevoli si delineano anche sviluppi negativi: in particolare il settore manifatturiero, la costruzione, il commercio al dettaglio e quello all'ingrosso sono confrontati a problemi di approvvigionamento di materiale grezzo. In taluni rami la situazione è perfino peggiorata.

Sempre più rami soffrono inoltre per la mancanza di personale; oltre alla produzione di merci sono toccati anche i servizi, soprattutto a causa dell'elevata domanda. Le penurie maggiori si constatano nella ristorazione, dove la situazione si è nettamente inasprita negli ultimi tre mesi. Nella costruzione il problema si è invece un po' attenuato.

Per il suo sondaggio trimestrale il KOF ha interrogato in ottobre oltre 4'500 imprese nei settori dell'industria, della costruzione e dei più importanti rami dei servizi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
18 ore
L'Unione degli imprenditori vuole promuovere il lavoro oltre la pensione
Perché, vista l'evoluzione demografica, si teme una carenza di manodopera nei prossimi anni
CANTONE / SVIZZERA
20 ore
Affitti, in calo nel 2021 (soprattutto negli edifici vecchi)
Le tendenze a livello nazionale sono state di -0.3% per gli stabili nuovi e -1.7% per quelli più vetusti
STATI UNITI
1 gior
Anche se mancano le materie prime, Apple è comunque da record
Per l'azienda della Mela ricavi in crescita a 123 miliardi, grazie agli iPhone ma soprattutto ai Mac e agli abbonamenti
STATI UNITI
1 gior
Tonfo di Tesla a Wall Street, Musk scommette sui robot
Bruciati, in una sola seduta, ben 109 miliardi.
STATI UNITI
1 gior
La crisi delle criptovalute contribuisce al flop dell'asta di Melania
Il fortunato compratore si è portato a casa tre oggetti per un valore inferiore all'offerta di apertura
SVIZZERA
1 gior
«Nessuna penuria d'elettricità in vista, in Svizzera»
I prezzi però continuano ad aumentare, ha spiegato la Commissione federale dell'energia elettrica (Elcom)
SVIZZERA
1 gior
Gli orologi svizzeri non sono mai andati meglio all'estero
Nel 2021 è stato superato anche l'esercizio del 2014, che era il migliore di sempre
REGNO UNITO
1 gior
EasyJet riprende quota, e sorride in vista dell'estate
«L'offerta è vicina ai livelli pre-pandemici del 2019», ha spiegato il Ceo Johan Lundgren
EURASIA
1 gior
Pressioni della Cina sulla Lituania, Bruxelles si rivolge al WTO
L'Unione europea ha denunciato all'Organizzazione Mondiale del Commercio il comportamento della Cina
STATI UNITI
2 gior
Menù "gentili" che fanno raddoppiare la scelta di un piatto vegetale
Il World Resources Institute ha condotto una ricerca su seimila persone a cui venivano proposte due liste diverse
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile