KEYSTONE
SVIZZERA
04.10.21 - 12:170

La Posta passa dal 17% al 100% di SwissSign Group

La società offre firme digitali e certificati che permettono la comunicazione online criptata e sicura

BERNA - La Posta rileva interamente SwissSign Group, società con sede a Opfikon (ZH) nota per essere all'origine di SwissID, un progetto di identità digitale unificata.

Il gigante giallo, che finora controllava il 17%, è diventato proprietario unico con effetto al primo ottobre, si legge in un comunicato odierno. L'entità fondata nel 2018 era partita come joint venture promossa - oltre che dalla Posta - da FFS, Swisscom, varie banche, assicuratori e casse malattie. I dettagli finanziari dell'operazione non sono stati rivelati.

SwissSign offre servizi di identificazione, certificati che permettono la comunicazione online criptata e sicura, nonché firme digitali. L'azienda mette a disposizione attualmente il sistema per accedere ai servizi online della Posta: il login in questione è utilizzato da 1,6 milioni di clienti dell'azienda.

SwissSign Group è così diventata una società affiliata indipendente del gruppo Posta, che da parte sua vuole profilarsi come «intermediario affidabile e indipendente tra il mondo fisico e quello digitale», si legge nel comunicato. «Per questo motivo la Posta partecipa attivamente alle discussioni relative all'identità elettronica», afferma il Ceo Roberto Cirillo, citato nella nota. «Vogliamo sviluppare e digitalizzare il servizio pubblico, attualmente ancora molto ancorato al mondo fisico, per adattarlo al futuro. Se la Confederazione, i cantoni e la popolazione desiderano che un'azienda parastatale venga coinvolta nello sviluppo della futura soluzione per l'identità elettronica, noi saremo pronti».

Come si ricorderà il popolo svizzero è scettico riguardo all'identità elettronica, perlomeno in relazione ai progetti che gli sono stati finora sottoposti. Lo scorso 7 marzo una legge in materia è stata bocciata dal 64% dei votanti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
UNIONE EUROPEA
50 min
Un nuovo look per l'Euro entro il 2024
Le banconote attuali hanno ormai un ventennio e la Bce sta pensando a un nuovo look: «Sono qui per restare»
SVIZZERA
4 ore
CdA di UBS: giunge al termine la Presidenza di Lukas Gähwiler
Cambio ai vertici della Banca: il dirigente ed ex Ceo sarà rimpiazzato da Markus Ronner
CANADA
7 ore
Manca personale: test Covid per impiegare i non vaccinati
Più difficile del previsto, nel mercato del lavoro canadese, l'attuazione della stringente politica governativa
MONDO
15 ore
Materie prime: raffreddamento nel 2022?
Una corrente minoritaria pensa, invece, che il rialzo sia ormai diventato strutturale
STATI UNITI
1 gior
Manca il formaggio cremoso, venditori di bagel in crisi
La domanda è aumentata anche grazie all'home office, che costringe molte persone a fare colazione a casa
STATI UNITI
1 gior
Effetto Omicron sul Pil degli Stati Uniti
Goldman Sachs ha ridotto le sue stime a 3,8% contro il precedente 4,2%: «Impatto modesto»
STATI UNITI
2 gior
I dipendenti Google rimarranno ancora a casa
Il rientro in ufficio, che era stato pianificato per gennaio, è stato nuovamente rimandato
STATI UNITI / SVIZZERA
2 gior
USA: la Svizzera non è più considerata «manipolatore di cambi»
Il Dipartimento del tesoro continuerà però a guardare con occhio critico gli interventi della Banca Nazionale Svizzera
MONDO
3 gior
Per più di metà dei manager, «il telelavoro incrementa la produttività»
Lo sostengono circa il 57% di oltre 4'000 manager di 26 Paesi, interpellati durante un sondaggio della società PwC
STATI UNITI / CINA
3 gior
Dalla Cina a Wall Street, un'impresa sempre più ardua
La stretta dei regolatori cinesi non si è fatta attendere: dopo soli cinque mesi, Didi lascia Wall Street
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile