Keystone
SVIZZERA
05.09.21 - 14:340

«Mandati pagati» ai parlamentari, ecco chi fa più lobbying nelle Commissioni

L'organizzazione Lobbywatch ritiene che i politici debbano dichiarare «quanto ricevono» da imprese ed organizzazioni

I settori finanziariamente più forti (come gli assicuratori sanitari, o le banche) sono anche coloro che più pagano i politici delle Commissioni d'interesse

BERNA - Le lobby imprenditoriali investono in modo specifico in determinati Consiglieri nazionali - tramite mandati - per influire sulle decisioni delle Commissioni parlamentari di cui fanno parte.

Si tratta di un'influenza economica sulla politica federale di cui si parla da anni, ma la cui portata è emersa in modo più chiaro solo ora, grazie ad un'analisi effettuata dalla piattaforma di trasparenza Lobbywatch.

Sulla base dello studio dei dati dichiarati dagli stessi parlamentari (grazie all'obbligo introdotto all'inizio dell'attuale legislatura), Lobbywatch ha identificato sei gruppi di pressione, in tre commissioni, per determinare quali siano i settori che più usano i mandati per essere ben rappresentati e per influenzare il processo politico.

La forza economica, la chiave
Lobbywatch ha indagato sui seguenti gruppi: "Assicurazioni sanitarie", "Farmaceutica", "Banche", "Assicurazioni", "Agricoltura", "Ambiente", ed è emerso che i settori più finanziariamente forti sono anche quelli più rappresentati.

Ad esempio, dei 13 mandati dei membri della Commissione economica che possono essere attribuiti alle banche, dieci sono pagati. Ancor più chiara la situazione per quanto riguarda le Casse malati: gli assicuratori sanitari sono i più aggressivi nel cercare di "usare" i parlamentari per influenzare le decisioni a favore dei loro interessi. 

Nel caso di gruppi di pressione «meno forti a livello finanziario», come ad esempio le associazioni ambientaliste, molti meno parlamentari sono invece coinvolti in attività che vengono compensate.

Secondo Lobbywatch, quindi, sarebbe giusto scoprire le carte, e chiedere ai parlamentari di dichiarare quanto guadagnano per un'attività legata a una società o associazione di lobbying. «Le attuali regole di trasparenza sono insufficienti. Gli elettori hanno il diritto di sapere da chi e quanto guadagnano i politici per rappresentare interessi altrui nel Parlamento federale» ha dichiarato Thomas Angeli, co-Presidente di Lobbywatch.

Iniziativa in arrivo
Lobbywatch non è l'unica organizzazione a temere che il denaro possa determinare decisioni importanti in commissioni influenti. Anche il Consiglio nazionale e il Consiglio degli Stati sono sempre più consapevoli del problema, come dimostra l'iniziativa parlamentare "per un divieto per i membri delle commissioni parlamentari di accettare mandati retribuiti".

Con questa iniziativa, Beat Rieder, membro del Consiglio degli Stati del Canton Vallese, chiede che in futuro i parlamentari non possano più avere mandati retribuiti legati ai temi trattati nelle Commissioni in cui siedono.

Secondo Lobbywatch, quest'iniziativa è uno strumento credibile per frenare l'influenza unilaterale da parte di associazioni e aziende finanziariamente potenti. L'iniziativa parlamentare sarà presto esaminata dalla Commissione delle istituzioni politiche (PIC) del Consiglio degli Stati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Shion 1 mese fa su tio
Pseudo governo per un popolo caprone
Fkevin 1 mese fa su tio
Mah....come con il corona? Magari qualche lobby bigpharma? 😁😁😁
Brontolo pensionato 1 mese fa su tio
Non c'è ne eravamo accorti, incredibile davvero, pensavamo tutti che i politici facessero gli interessi dei cittadini e non delle banche e delle lobby. In questo articolo non si parla della comunicazione, dimenticanza?
lollo68 1 mese fa su tio
Non c'era bisogno di Lobbywatch per averne la conferma: siamo in 6 e non riusciamo più ad arrivare a fine mese per il salasso della cassa malati! Posso solo ringraziare i politici anche per il calcolo assurdo dei sussidi. E le vaccinazioni? Ci sono tantissimi giovani che le fanno perché hanno tolto loro la libertà di andare in discoteca senza un certificato. Purtroppo per loro il calcolo rischi/benefici è sfavorevole e questo lo dicono tantissimi medici!
Dalu 1 mese fa su tio
Viviamo nel paese dove le lobby fanno le leggi e dove i poveri fanno sì che i ricchi diventino sempre più ricchi, anche perché i ricchi sanno come far votare la gente in maniera che vada sempre a proprio favore… ed il cittadino comune ci casca a ripetizione con gli slogan basta tasse! Si, basta tasse ai milionari, perché a pagare restiamo noi dei ceti inferiori! Grandi💪🏻🤦🏻‍♂️
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
DANIMARCA
2 ore
La casa di "Mamma ho perso l'aereo" in versione LEGO
Il set, in vendita da novembre, comprende ben 3'995 pezzi, e cinque personaggi
Francese
19 ore
Big John è stato battuto all'asta per 6,6 milioni di euro
È il più grande triceratopo mai rinvenuto. Vissuto 66 milioni di anni fa, oggi ha trovato la sua nuova casa
STATI UNITI
21 ore
Elon Musk potrebbe essere il primo “trilionario” della storia
A permettere al magnate americano di superare la soglia dei dodici zeri la crescente fortuna della sua SpaceX
STATI UNITI
1 gior
Più di Instagram e WhatsApp, l'offerta "monstre" è per Pinterest
PayPal starebbe valutando l'acquisizione del social network fotografico per circa 39 miliardi di dollari.
SVIZZERA
1 gior
Decathlon aprirà a Zermatt la sua prima filiale di montagna
L'attività di noleggio di sci e biciclette costituirà una parte centrale del business
CANTONE
1 gior
Vestirsi a tema “Squid Game” per Halloween rischia di essere molto complicato
Perché la produzione dei costumi è iniziata tardi, la negoziante luganese: «Ce li chiedono, ma sarà per Carnevale»
STATI UNITI
1 gior
Scavalcati i 66mila dollari: nuovo massimo storico per i Bitcoin
L'esordio dell'ETF sulla criptovaluta a Wall Street ha fatto segnare un nuovo record
REGNO UNITO
1 gior
Burberry "scippa" il Ceo a Versace
Si tratta di Jonathan Akeroyd, che riceverà un ricco regalo di benvenuto: sei milioni di sterline
Regno Unito
2 gior
Come distruggere Big Tobacco, il Regno Unito ci sta pensando
Un nuovo emendamento chiede di scrivere su ogni sigaretta "Fumare uccide" e di alzare l'età legale da 18 a 21 anni
SVIZZERA
2 gior
Roche, trimestre a nove zeri per i test Covid
Il giro d'affari del colosso farmaceutico ha raggiunto, nei primi nove mesi del 2021, i 13.3 miliardi di franchi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile