Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Giornata parecchio negativa per la Borsa, a Zurigo e non solo.
SVIZZERA / EUROPA
19.07.21 - 18:110

Un lunedì in rosso acceso per le Borse

Male non solo Zurigo, ma anche le altre piazze europee

ZURIGO - La borsa svizzera ha inaugurato la settimana con una seduta tinta di rosso acceso dall'inizio alla fine. L'indice principale SMI ha chiuso perdendo l'1,37% a 11'862,08 punti e quello allargato SPI l'1,24% a 15'268,61 punti.

Ovunque i mercati hanno pagato le preoccupazioni degli investitori per il rimbalzo delle infezioni da coronavirus, risalite significativamente a causa della più contagiosa variante Delta, e l'andamento dell'inflazione con l'ipotesi di un inasprimento anticipato della politica monetaria. Gli addetti ai lavori sono dunque restati sul chi va là, vista l'ormai imminente riunione della Banca centrale europea (BCE), in calendario giovedì.

Sul fronte interno la giornata è stata interlocutoria, in attesa del ricco prosieguo della settimana: nel menù ci saranno una sfilza di semestrali dei pezzi grossi della piazza zurighese. Oggi agli onori della cronaca sono balzati SGS (-2,05% a 2867.00 franchi), che ha pubblicato cifre relative ai primi sei mesi dell'anno in miglioramento su tutti i fronti, e Partners Group (-1,98% a 1432.00 franchi) che ha ufficializzato due operazioni, con le quali ha rilevato una partecipazione del 75% nell'operatore italiano di telecomunicazioni Eolo e acquisito la compagnia farmaceutica greca Pharmathen.

L'unico titolo in positivo tra le blue chip è stato quello di Givaudan (+1,07% a 4456.00 franchi). Non sono invece scampati al clima caratterizzato dalle vendite i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,17% a 115.54 franchi), Roche (-0,60% a 356.95 franchi) e Novartis (-1,65% a 83.08 franchi).

Prestazioni opache pure per i bancari UBS (-2,91% a 13.35 franchi) e Credit Suisse (-2,29% a 8.80 franchi). Nello stesso comparto finanziario segno meno in caratteri cubitali per Swiss Life (-3,50% a 435.20 franchi) e per la maglia nera Swiss Re (-4,29% a 79.92 franchi), poco meglio il terzo assicurativo Zurich Insurance (-2,61% a 354.80 franchi).

Nel lusso Richemont (-3,60% a 107.15 franchi) fa persino peggio della concorrente Swatch (-2,88% a 297.20 franchi). Tutti in arretramento, pur se non con lo stesso ritmo, i ciclici Geberit (-0,75% a 716.60 franchi), Sika (-1,37% a 308.50 franchi), ABB (-2,65% a 31.61 franchi) e Holcim (-3,38% a 50.88 franchi).

Male anche le altre piazze europee - La Borsa di Parigi ha chiuso in flessione del 2,54% a 6.295,97 punti. Chiusura in forte calo anche per Milano: a Piazza Affari l'indice Ftse Mib ha ceduto il 3,34% a 23.965 punti. Anche Francoforte ha ceduto il 2,7% a 15.120 punti, così come Londra ha chiuso in arretramento del 2,34% a 6.844 punti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
STATI UNITI
1 ora
Wall Street, le cause di un mercoledì nerissimo
La grande distribuzione è in difficoltà e gli investitori sono in allerta e si chiedono: «Ci sarà il prossimo?»
SVIZZERA
2 ore
Julius Bär regge, ma la filiale di Mosca sarà chiusa
Il gruppo ha mantenuto la redditività nei primi mesi del 2022
GRIGIONI
16 ore
La crisi ucraina condiziona il WEF di Davos
In collegamento da Kiev inaugurerà il forum il presidente Zelensky. Assenti invece i rappresentanti russi.
SVIZZERA
18 ore
Boom di vendite per gli articoli sportivi
Nel 2021 il mercato svizzero ha sfiorato i due miliardi di franchi, un nuovo record
SVIZZERA
20 ore
«Aumenteranno i fallimenti, sia in Svizzera che nel mondo»
È la previsione di uno studio dell'assicuratore Allianz Trade
SVIZZERA/UCRAINA
1 gior
La zurighese Vetropack sopprime 400 impieghi, a causa dei missili
L'impianto è fortemente danneggiato, e il gruppo non «vede alcuna alternativa»
STATI UNITI
1 gior
Netflix taglia 150 posti di lavoro
È la prima conseguenza del rallentamento della crescita dei ricavi e del calo degli abbonamenti
SVIZZERA
1 gior
Pneumatici sempre più cari
Russia e Ucraina sono i principali fornitori di materie prime. E ora i prezzi stanno schizzando verso l'alto
CINA
1 gior
Buonanotte da una sconosciuta, a un solo yuan
Wong Biying manda messaggi su richiesta per aiutare le persone a riempire il vuoto della solitudine
ITALIA
1 gior
Eni ha aperto un conto in rubli presso Gazprom Bank
Avviene, precisa la società italiana, «su base temporanea» e con la condivisione delle istituzioni italiane
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile