KEYSTONE
La Banca nazionale svizzera loda la resistenza di UBS e Credit Suisse.
SVIZZERA
17.06.21 - 08:120

I fondi propri di UBS e Credit Suisse sono migliorati, nonostante il Covid-19

Le due banche sono ben posizionate per affrontare le sfide attuali e per sostenere l'economia reale, spiega la BNS

ZURIGO - UBS e Credit Suisse si sono dimostrate resistenti al deterioramento delle condizioni economiche causato dalla pandemia di Covid-19, secondo la Banca nazionale svizzera (BNS). Nel suo rapporto sulla stabilità finanziaria, pubblicato oggi, l'istituto di emissione rileva il miglioramento dei fondi propri delle due maggiori banche elvetiche.

UBS e Credit Suisse presentano tassi di fondi propri regolamentari corrispondenti ai livelli precedenti alla pandemia e soddisfano pienamente i requisiti legali di trasparenza della regolamentazione "too big to fail" - elaborata per impedire il fallimento d'istituti con valenza sistemica -, scrive la BNS in un comunicato. Le due banche sono quindi ben posizionate per affrontare le sfide attuali e per sostenere l'economia reale.

Perdite potenziali in scenari di stress - Allo stesso tempo, tuttavia, il potenziale di perdita dei due istituti in scenari di stress rimane elevato, soprattutto nel caso di una recessione negli Stati Uniti e nella zona euro, precisa la BNS. Inoltre, la pandemia ha dimostrato ancora una volta che grossi shock e picchi inaspettati d'incertezza sono una caratteristica ricorrente del settore bancario.

La vicenda Archegos, in cui Credit Suisse ha dovuto far fronte a oneri di un miliardo di dollari (897 milioni di franchi al cambio attuale), ha pure dimostrato che grandi perdite possono verificarsi anche in assenza di uno shock finanziario macroeconomico o sistemico.

Anche altre banche superano crisi Covid - Anche le banche commerciali orientate al mercato interno hanno resistito al deterioramento delle condizioni economiche nel 2020. La loro redditività è persino aumentata leggermente rispetto al 2019. Come negli anni precedenti, questo ha permesso loro di rafforzare la loro base di capitale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
2 min
Sunrise-UPC verso un marchio unico
Lo ha affermato il CEO dell'azienda nata dalla fusione tra Sunrise e UPC, André Krause
SVIZZERA
16 ore
Cinque aziende famigliari svizzere nella Top 100 globale
Quella che occupa la posizione più alta è Roche, al 16esimo posto
UNIONE EUROPEA
17 ore
La mossa europea: un caricatore unico per tutti i dispositivi
Oltre al caricabatterie comune, «non vanno più venduti» nuovi cavi per ogni dispositivo acquistato
STATI UNITI
19 ore
Porti californiani invasi dalle merci
Dopo un drastico cale delle importazioni, il mercato è ripartito alla grande
SVIZZERA
21 ore
Con un nuovo lockdown «sparirebbe una piccola impresa su cinque»
Per il 19% degli imprenditori un nuovo confinamento significherebbe quasi sicuramente la chiusura definitiva
STATI UNITI
23 ore
Facebook e quella multa «strapagata» per salvare Zuckerberg
L'accordo avrebbe impedito di nominare il Ceo nella denuncia legata al caso Cambridge Analytica
Italia
1 gior
In 95mila al Salone nautico e boom di vendite d'imbarcazioni
Alcune marche importanti del settore hanno chiuso anche il 20% di contratti in più rispetto all'anno scorso
STATI UNITI
1 gior
Fed verso il ritiro degli stimoli all'economia
Se l'inflazione diventerà un problema, risponderemo con gli strumenti a disposizione» assicura il presidente Powell
SVIZZERA
1 gior
Media, più collaborazione per far fronte ai colossi della Rete
L'esortazione di Simonetta Sommaruga: mettere in atto le giuste condizioni quadro e trovare soluzioni comuni concrete
SVIZZERA
1 gior
Lonza investe in Svizzera e crea 70 posti di lavoro
L'azienda farmaceutica amplierà le capacità dello stabilimento di Stein am Rhein
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile