Depositphotos (cristovao)
Nel medio-lungo termine la pandemia avrà un effetto frenante sull'inflazione.
SVIZZERA
12.05.21 - 18:210

L'effetto frenante del Covid sull'inflazione

A breve termine ci sarà un picco, secondo Remo Rosenau, ma poi la situazione «dovrebbe calmarsi»

ZURIGO - Nel medio-lungo termine la pandemia avrà un effetto frenante sull'inflazione, contrariamente a quanto sta succedendo nell'immediato, con i prezzi delle materie in forte ascesa sulla scia del rimbalzo congiunturale. È l'analisi di Remo Rosenau, responsabile della divisione ricerca economica presso Helvetische Bank.

«In linea con la ripresa dell'economia le aziende devono tornare a potenziare le loro scorte e tutti sono sorpresi dalla rapidità con cui tutto quanto accade», spiega Rosenau in un'intervista pubblicata oggi dal portale finanziario elvetico Cash. «Vi sono strettoie che hanno portato a un aumento del costo delle materie prime, ciò che si ribalta sui prezzi globali. Quindi sussiste il timore di un ritorno dell'inflazione, con la conseguenza che i tassi d'interesse riprendano a salire. Questo fattore è attualmente più importante della ripresa economica e rende nervosi i mercati».

La fiammata, poi la calma

Cosa succederà ora? Si tornerà a livelli di rincaro in stile anni '70, oppure si è di fronte solo a una temporanea fiammata? «Pensiamo che vi sarà a breve termine un temporaneo picco d'inflazione», risponde lo specialista con studi all'università di Zurigo e trascorsi presso UBS. «Non appena l'economia tornerà a un livello normale, la situazione dovrebbe calmarsi».

«Crediamo anche che le banche centrali continueranno a perseguire una politica monetaria espansiva», prosegue Rosenau. «A medio e lungo termine ci sarà anche l'ulteriore accelerazione della digitalizzazione avviata durante la pandemia, cosa che porterà a guadagni di efficienza in tutte le aziende e che avrà un effetto deflazionistico».

Secondo Rosenau proprio questo impatto virtuoso della tecnologia sui prezzi viene sottovalutato al momento dai mercati. «L'effetto sarà visibile nei prossimi 5-10 anni: l'aumento dei prezzi generato dalla ripresa economica è per contro un fenomeno temporaneo che durerà da 6 a 18 mesi».

Borse e criptovalute

Intanto però le borse si trovano attualmente impegnate in una fase di consolidamento e correzione. «Continua a esserci una rotazione dai titoli tecnologici, di crescita e favoriti dal Covid verso azioni più conservative e a lungo trascurate, orientate al valore intrinseco, al settore del consumo e ai cicli economici».

Rosenau prende anche posizione su un tema molto dibattuto, quello delle criptomonete. «Se i clienti vogliono, certo non impediamo di acquistarne. Ma non le raccomandiamo. Per noi non sono una classe d'investimento». Il volume totale delle valute cibernetiche è attualmente di circa 2500 miliardi di dollari, meno della capitalizzazione di Apple: poco, quindi, se si considera l'insieme dei patrimoni mondiali. Vista la scarsità dell'offerta vi sono inoltre enormi fluttuazioni idi prezzo.

Secondo l'analista le banche centrali potrebbero in futuro offrire a loro volta criptovalute: in quel momento per le altre la situazione diventerà difficile. «Don't Fight The Fed», raccomanda Rosenau, che non è nemmeno d'accordo con chi considera le criptovalute l'oro del futuro. «Come riserva di valore a lungo termine preferiamo ancora chiaramente l'oro: questa funzione del metallo giallo è ancorata nella mente e nel cuore delle persone da migliaia di anni».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
33 min
Ritorno della produzione industriale in Svizzera? Per ora più parole che fatti
Il costo dei trasporti e la guerra dei dazi potrebbero cambiare le carte in tavola nel prossimo futuro
SVIZZERA
3 ore
La crisi dei semiconduttori frena le vendite di auto nuove
È il peggior mese di luglio del nuovo millennio, secondo Auto-Svizzera
SVIZZERA
5 ore
La fiducia degli svizzeri è ai valori più alti da un decennio
C'è ottimismo, lo ha annunciato la SECO aggiornando l'indicatore sulla fiducia
REGNO UNITO
8 ore
Una tassa sul consumo di carne, per spingere le alternative vegetali?
Il boss di Beyond Meat guarda con favore a tale provvedimento, ma altri sono decisamente contrari
ITALIA
21 ore
Sanzione da 2,5 milioni per Deliveroo
Nel mirino del Garante della privacy, il trattamento dei dati dei fattorini
PAESI BASSI
1 gior
Heineken, un 2021 a tutta birra
Ottimi risultati per il gigante olandese nella prima metà dell'anno
SVIZZERA
1 gior
Le aziende sono pronte ad assumere
In particolare nel settore manifatturiero, ma anche nell'edilizia e nel commercio al dettaglio
STATI UNITI
1 gior
Privacy invasa: Zoom accetta di sborsare 86 milioni di dollari
In particolare è sotto accusa la gestione dei dati personali degli utenti
CILE
1 gior
Sciopero nella più grande miniera di rame del mondo
Una delle conseguenze: il possibile rialzo del prezzo del metallo nelle prossime ore
UNIONE EUROPEA
1 gior
Aumenta il prezzo dei vaccini Pfizer e Moderna
Lo prevede il contratto tra l'Ue e le due aziende farmaceutiche
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile