Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
06.04.21 - 07:330
Aggiornamento : 08:29

Il “caso Greensill” miete le prime vittime in casa Credit Suisse

A saltare sono il numero uno dell'investment banking e la Chief Risk and Compliance Officer

Erano direttamente coinvolti anche nella débâcle del fondo americano Archegos Capital Management.

ZURIGO - Cadono le prime teste nella direzione generale di Credit Suisse: sulla scia del caso Greensill, la fallita società finanziaria britannica, il numero uno dell'investment banking Brian Chin e la Chief Risk and Compliance Officer Lara Warner lasceranno i loro ruoli.

Il primo verrà sostituito da Christian Meissner, mentre la seconda da Joachim Oechslin, che assume l'incarico ad interim, indica oggi in una nota il numero due bancario elvetico.

Alla base della decisione del gruppo ci sono il caso Greensill, la fallita società finanziaria britannica, ma soprattutto la débâcle del fondo americano Archegos Capital Management. Quest'ultimo, emerso la scorsa settimana, non viene tuttavia mai citato espressamente dalla banca. Warner e Chin erano direttamente coinvolti negli scandali.

Perdita di 900 milioni
Credit Suisse ha inoltre annunciato che si aspetta di registrare una perdita ante imposte di 900 milioni di franchi nel primo trimestre. Ciò include un onere di 4,4 miliardi legati al fallimento dell'hedge fund statunitense.

I passi falsi delle ultime settimane avranno conseguenze anche per gli altri alti dirigenti della banca: ci sarà un taglio dei bonus e inoltre il discarico del Consiglio di Amministrazione non sarà all'ordine del giorno dell'Assemblea generale. Il presidente del cda, Urs Rohner, dovrà rinunciare a un compenso - noto come "Chair fee" - pari a 1,5 milioni di franchi.

Credit Suisse ha pure modificato la proposta di dividendo, che passa così da un dividendo di 10 centesimi invece dei 29,17 centesimi originariamente previsti.

Per quanto riguarda le dimissioni dei membri del Consiglio d'amministrazione e della Direzione generale, il cda ritira la sua proposta in vista dell'Assemblea generale, ritenendo che «sia nell'interesse degli azionisti prendere in considerazione questa proposta quando le indagini interne sui recenti sviluppi saranno concluse e i risultati comunicati», ha indicato Credit Suisse.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
MONDO
1 ora
La città più sicura al mondo è Copenhagen
Zurigo, la prima città svizzera citata dallo studio, si posiziona al 19esimo posto
STATI UNITI
1 gior
Addio alle password, svolta per Microsoft
Sarà necessario installare l'app Authenticator, e collegare il proprio account
PAESI BASSI
1 gior
Fare una transazione in Bitcoin? «È come buttare nel cestino due iPhone»
Una nuova analisi mette in evidenza il problema dei rifiuti tecnologici generati dalla criptovaluta
SVIZZERA
1 gior
Dentro Logitech, fuori Swatch: come cambia l'SMI
La Borsa di Zurigo segue le evoluzioni provocate dalla pandemia
STATI UNITI
1 gior
Dati manipolati per favorire la Cina? Bufera su Georgieva
Il caso riguarda i rapporti 2018 e 2020 di "Doing Business", realizzati dalla Banca Mondiale
SVIZZERA
1 gior
Nuove case da gioco, decisione non prima di un anno
Quelle in essere scadranno il 31 dicembre 2024
SVIZZERA
2 gior
«Oggi non siamo d'accordo su cosa significhi sostenibilità»
Servono regole globali così da evitare le accuse di 'greenwashing', secondo la responsabile UBS per l'Europa
SVIZZERA
2 gior
Il Covid fa trasformare Ricola, «in arrivo nuovi prodotti»
Il celebre marchio elvetico sta per lanciare una nuova linea di caramelle
CINA
2 gior
Evergrande, un altro pesante tonfo in Borsa: -13%
L'azienda è ancora in bilico tra un disastroso tracollo, un collasso gestito, o un salvataggio del Governo
Stati Uniti
2 gior
Le Pagine Gialle sbarcano su WhatsApp, in arrivo pubblicità e Marketplace
L'azienda di messaggistica vuole sfruttare la crescita dei negozi nell'online, esplosa durante la pandemia
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile