Migros
SVIZZERA
22.03.21 - 11:410

Sui prodotti di Migros c'è un nuovo indicatore sulla sostenibilità

Si chiama M-Check e tiene in considerazione il benessere degli animali e le emissioni, con scoperte anche sorprendenti

ZURIGO - Dopo il valore nutrizionale del Nutriscore, sugli scaffali di Migros arriva un nuovo indicatore, questa volta relativo alla sostenibilità.

Si chiama M-Check e tiene in considerazione il benessere degli animali (per i prodotti di origine animale) e le emissioni di CO2, entrambi si basano su una scala numerica a stelline, da 1 a 5. 

Per la valutazione, Migros si appoggia su partner esterni. Fra i criteri di valutazione, la quantità di CO2 generato per chilo di prodotto, e la qualità di vita degli animali (in base a 10 criteri).

Il nuovo indicatore, scrive la catena di vendita al dettaglio in una nota, sarà disponibile su 250 prodotti di marchi propri, l'obiettivo è quello di renderlo standard per tutti prodotti a marchio Migros.

Un impegno, quello del dettagliante, che mette la trasparenza davanti a tutto e che rischia di far pensare più di un consumatore. «Non siamo sostenibili al 100%, ma trasparenti sì!», è lo slogan della campagna. 

Carne "tartassata"? - Scorrendo le valutazioni del nuovo M-Score una cosa che non può non saltare all'occhio sono i punteggi molto bassi per quanto riguarda i latticini e la carne. Nel migliore dei casi, è difficile che si superino le 3 stelle.

Fanalino di coda è la carne di manzo, ad esempio, non va mai al di sopra di una stella per quanto riguarda l'impatto ambientale: «La scala climatica non è specifica per ogni categoria merceologica, ma abbraccia la totalità dell'assortimento. La carne di manzo rientra nella categoria peggiore in quanto nel confronto presenta un impatto climatico peggiore rispetto al cetriolo (il migliore, ndr.). Il manzo ha un elevato impatto climatico soprattutto a causa dell'allevamento e del foraggiamento», spiega Migros.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Economia
SVIZZERA
2 ore
La liquidazione di Swissair è costata oltre 300 milioni di franchi
La procedura è nella sua fase finale, ma non è ancora possibile prevedere una data definitiva
REGNO UNITO
1 gior
Crisi dei trasporti? In arrivo «visti temporanei» per i camionisti
Il Governo britannico è al lavoro per trovare soluzioni urgenti alla crisi in corso
FRANCIA
2 gior
Kering: stop all'uso di pellicce animali
Nessuna casa di moda del gruppo francese lavorerà più con questo materiale
REGNO UNITO
2 gior
Code ai distributori, per i timori di una carenza di benzina
Le rassicurazioni del Governo britannico non stanno avendo l'effetto sperato
CINA
2 gior
«Tutte le transazioni in criptovaluta sono illegali»
Lo ha comunicato la Banca centrale cinese, ribadendo il proprio pugno duro contro le cripto
CINA
3 gior
Scadenza mancata, Evergrande verso il default
Non ha avuto luogo un pagamento di 83,5 milioni in scadenza ieri, la situazione si fa sempre più cupa
SVIZZERA
3 gior
Sunrise-UPC verso un marchio unico
Lo ha affermato il CEO dell'azienda nata dalla fusione tra Sunrise e UPC, André Krause
SVIZZERA
3 gior
Cinque aziende famigliari svizzere nella Top 100 globale
Quella che occupa la posizione più alta è Roche, al 16esimo posto
UNIONE EUROPEA
3 gior
La mossa europea: un caricatore unico per tutti i dispositivi
Oltre al caricabatterie comune, «non vanno più venduti» nuovi cavi per ogni dispositivo acquistato
STATI UNITI
3 gior
Porti californiani invasi dalle merci
Dopo un drastico cale delle importazioni, il mercato è ripartito alla grande
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile